La Provincia di Biella > Sport > Angelico-Treviglio, ecco gara2
Sport Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Angelico-Treviglio, ecco gara2

Nemmeno il tempo di festeggiare e di tirare il fiato che è il momento di tornare nuovamente in campo. Tra poche ore (palla a due alle 18) è in programma gara2 del primo turno dei play-off 2015: l’Angelico sarà di scena al PalaFacchetti di Treviglio.

Nemmeno il tempo di festeggiare e di tirare il fiato che è il momento di tornare nuovamente in campo.

Tra poche ore (palla a due alle 18) è in programma gara2 del primo turno dei play-off 2015: l’Angelico sarà di scena al PalaFacchetti di Treviglio.

Nemmeno il tempo di festeggiare e di tirare il fiato che è il momento di tornare nuovamente in campo.

Tra poche ore (palla a due alle 18) è in programma gara2 del primo turno dei play-off 2015: l’Angelico sarà di scena al PalaFacchetti di Treviglio, ospiti di quella Remer che ha tutta l’intenzione di provare ad allungare la serie, riportandola a Biella per il terzo “episodio”  (eventualmente in programma mercoledì alle 20.30).

Si preannuncia un match intenso, decisamente combattuto come quella dell’altra sera e che con tutta probabilità si deciderà nella battute finali. Del resto i padroni di casa potranno scendere in campo nuovamente senza pressione sulle spalle, affrontando l’incontro come se fosse una sorta di festa dopo una stagione esaltante. E in più avranno la consapevolezza di potersela giocare alla pari, proprio come avvenuto in gara, quando grazie alla cosiddetta “forza dei nervi distesi” sono andati davvero a un passo dal colpaccio.

Senza Kyzlink, out per la stagione, il tecnico Adriano Vertemati si augura di poter portare almeno in panchina Gaspardo – assente in gara1 per problemi di stomaco -, mentre sono da valutare le condizioni del ginocchio di Slanina e della caviglia di Marino.

Dopo aver centrato giovedì un successo fondamentale nella prima partita della serie, l’Angelico punterà invece a chiudere i conti già oggi. Una vittoria di notevole importanza quella della prima sfida, comunque, perché arrivata contro una squadra che ha “abusato” della zona e perché, giocoforza, ha indirizzato la serie.

Articolo precedente
Articolo precedente