La Provincia di Biella > Sport > Angelico-Napoli, l’ultima dell’anno al Forum
Sport Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Fuori provincia Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Angelico-Napoli, l’ultima dell’anno al Forum

I rossoblù chiudono un grande 2014 ospitando la rattoppata Givova. Senza i due Usa, Napoli prova a dire la sua sul parquet di una Angelico che invece vuole continuare a vincere davanti ai propri tifosi.

I rossoblù chiudono un grande 2014 ospitando la rattoppata Givova. Senza i due Usa, Napoli prova a dire la sua sul parquet di una Angelico che invece vuole continuare a vincere davanti ai propri tifosi.

Angelico chiamata ad approfittare di una Napoli rattoppata quella che scende in campo al Forum per l’ultima partita casalinga del 2014 (e del girone di andata). La Givova è infatti arrivata a Biella senza tre dei suoi elementi più rappresentantivi, quali l’ex Valerio Spinelli (ma ci sono Gabriele Ganeto e Matteo Malaventura) e i due Usa Jackson e Brooks.

E i rossoblùartono nel migliore dei modi, facendola voce grossa a rimbalzo e trovando il canestro con continuità (14-7 al 5′ con 4 punti a testa per Chillo e Raymond). Primo vantaggio in doppia cifra per i padroni di casa dopo 7’30” con la tripla del “solito” Voskuil che fissa il punteggio sul 21-11. Un primo quarto tutto sommato “tranquillo” si conclude con Biella avanti 23-16.

Con Brkic e Allegretti Napoli rientra sino al -3 in avvio di secondo quarto, ci pensa allora capitan Infante dalla lunga a rimettere due possessi pieni tra le squadre. Tecnico a Voskuil dopo l’ennesimo colpo (colpi, pardon) non ravvisato dalla terna arbitrale, ma la Givova muove il tabellone solo con un libero. Grande circolazione di palla per l’Angelico, che cerca sempre l’uomo migliore per provare la soluzione, trovandolo molto spesso peraltro, come in occasione della bomba di Raymond per il +12 sul 35-23 al 15′. E’ proprio il numero 15 rossoblù a colpire da ogni posizione (14 punti per lui al 17′). Le due squadre tornano così negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul punteggio di Biella 46-Napoli 30.

Due triple di Voskuil, che evidentemente ha scaldato la mano dopo l’1/6 dl primo tempo, aprono la ripresa e Napoli sempre proprio balzare bandiera bianca sul 54-30 dopo un contropiede finalizzato da Raymond su assist di Chillo. Il divario si attesta attorno ai 20 punti in favore di Biella. Malavantura chiude la terza frazione con una conclusione dopo un isolamente con Infante. Si parte così per l’ultimo quarto con il tabellone che dice 64-49.

Laquintana e Voskuil colpiscono la difesa napoletana, poi è Brkic a protestare un po’ troppo e vedersi fischiare il secondo tecnico di giornata e Biella capitalizza con quattro punti in fila tutti firmati dal suo numero 20. Ancora una bombsa di Voskuil, poi una schiacciata a due mani di Lombardi e l’Angelico vola sul +27 (78-51), mentre sul match iniziano a scorrere i titoli di coda quando mancano ancora 6’19”. Per ben due azioni in uscita dal time-out la Givova non riesce nemmno a rimettere la palla in gioco, la pressione difensiva biellese non accenna a diminuire di intensità nonostante il vantaggio decisamente rassicurante. Finisce tra gli applausi del Forum, con i rossoblù in trionfo con il risultato di 88-61.

Articolo precedente
Articolo precedente