La Provincia di Biella > Sport > Angelico, la capolista è servita
Sport Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Angelico, la capolista è servita

“Mezzogiorno di fuoco, capitolo secondo”. A un mese esatto dall’ultima partita giocata al Forum, l’Angelico torna (finalmente) davanti ai propri tifosi. E proprio come allora - era il 1° febbraio - lo farà appunto all’ora di pranzo e davanti alle telecamere di SkySport3.

“Mezzogiorno di fuoco, capitolo secondo”. A un mese esatto dall’ultima partita giocata al Forum, l’Angelico torna (finalmente) davanti ai propri tifosi. E proprio come allora – era il 1° febbraio – lo farà appunto all’ora di pranzo e davanti alle telecamere di SkySport3.

“Mezzogiorno di fuoco, capitolo secondo”.
A un mese esatto dall’ultima partita giocata al Forum, l’Angelico torna (finalmente) davanti ai propri tifosi. E proprio come allora – era il 1° febbraio – lo farà appunto all’ora di pranzo e davanti alle telecamere di SkySport3. Ma le analogie non finiscono qui. Se la scorsa volta la rivale era Brescia, questa volta i rossoblù affronteranno la squadra che occupa il primo posto proprio al pari della Leonessa: la Tezenis Verona di Alessandro Ramagli, indimenticato tecnico dei primi anni in A di Pallacanestro Biella.

Una sfida che definire complicata potrebbe dunque essere riduttivo per Luca Infante e compagni, che saranno chiamati a vedersela con la formazione che, numeri alla mano, guida il campionato di A2 Gold (ha infatti vinto entrambi gli scontri diretti con la Centrale del Latte, ndr). Ma del resto anche quella contro Brescia, alla vigilia, era una partita estremamente difficile, eppure alla sirena del 40’ sono arrivati i due punti, al termine di una battaglia sportiva assolutamente spettacolare. E dunque perchè non fare un pensierino anche a questi due punti?!
Reduce dal successo in volata a Mantova, che ha permesso a Biella di riprendere quel discorso con la vittoria interrotto con il ko di Casalpusterlengo e con il turno forzato di pausa, l’Angelico punta a conquistare la decima vittoria casalinga della sua stagione, la 13esima contando anche l’EuroChallenge. Sino ad ora solamente Mantova è uscita vincitrice dal parquet all’ombra del Mucrone…

«In questo momento Verona è la squadra più forte del campionato, lo dice la classifica – ammette coach Fabio Corbani -, ma come ogni volta proveremo a conquistare i due punti. Ci auguriamo di vivere una bella festa di pallacanestro e che il Forum sia pieno di tifosi come lo è stato un mese fa con Brescia. Affrontiamo un gruppo di giocatori forti e di grande mentalità: sarà piacevole giocare una partita di così alto spessore. Anche per i nostri giovani sarà un’ulteriore occasione per migliorare. Da qualche turno siamo diventati più consistenti a rimbalzo e domani (oggi, ndr) questo aspetto ci potrà dare una mano, insieme al nostro ritmo di gioco, superiore al loro e che dovremo cercare di mantenere tale. Scendere in campo a mezzogiorno è sempre un po’ strano, alla palla a due cercheremo di farci trovare pronti».

«Giocare a mezzogiorno è diverso che affrontare una partita alle 18 – spiega Niccolò De Vico -. E’ diverso per tanti aspetti, a cominciare dal riposo e dall’alimentazione. Come nella settimana che ha anticipato la sfida con Brescia, anche nell’ultima ci siamo allenati nell’orario partita così da prepararci sia da un punto di vista alimentare che fisico».
La capolista Verona è avvisata: l’Angelico ci proverà…

Andrea Rossetti

Articolo precedente
Articolo precedente