La Provincia di Biella > Cronaca > Arrestati gli spacciatori assassini, sono due marocchini
Cronaca Biella -

Arrestati gli spacciatori assassini, sono due marocchini

La droga aveva ucciso un biellese di 37 anni padre di quattro figli

Arrestati gli spacciatori che vendevano droga nei boschi di Ghemme. L’operazione dei carabinieri è stata avviata dopo che a luglio tra gli alberi del centro novarese era stato trovato il corpo senza vita di un 37enne biellese, padre di quattro figli.

A finire in manette sono due cittadini marocchini, E.O. e R.A., rispettivamente classi 1996 e 1997, entrambi senza fissa dimora, in esecuzione di ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere emessa dal tribunale di Novara. Sono ritenuti responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti all’interno dei boschi situati nel territorio dei comuni di Ghemme, Sizzano, Cavaglio e di altre località del novarese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente