La Provincia di Biella > Attualità > Pioggia e disagi nel Biellese, la Protezione civile risponde “presente”
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Pioggia e disagi nel Biellese, la Protezione civile risponde “presente”

Al momento non sono stati registrati disagi e incidenti gravi a causa del maltempo, anche grazie al dispiegamento di forze della Protezione Civile.

Al momento non sono stati registrati disagi e incidenti gravi a causa del maltempo, anche grazie al dispiegamento di forze della Protezione Civile.

Al momento non sono stati registrati disagi e incidenti particolari a causa del maltempo, anche grazie al dispiegamento di forze della Protezione Civile.

Tra ieri e oggi i volontari del raggruppamento provinciale, coordinati da Cleto Canova, hanno effettuato numerosi piccoli interventi su tutto il territorio biellese.

Particolarmente tenuta d’occhio è stata la Valle Elvo, dove sono stati inviati circa venti uomini e cinque mezzi della protezione civile, che si sono occupati di spostare dalle strade le piante cadute e di tenere sotto controllo la situazione. Operazioni di questo tipo sono state effettuate in particolare sulla strada provinciale, nei pressi dello stabilimento dell’Alpe Guizza. Un tratto della Mongrando – Settimo Vittone, inoltre, ha dato qualche grattacapo a causa di un allagamento.

Qualche problema anche nelle altre aree del Biellese.

Stamattina è stata provvisoriamente chiusa la provinciale 221 all’altezza di frazione Cappio, nel Comune di Strona, a causa del cedimento di un palo dell’Enel. Stessa sorte per la strada 105, a Veglio, chiusa a causa di una frana preesistente.

Smottamenti hanno creato qualche difficoltà anche in frazione Guardella, a Crevacuore, e al chilometro 1 della provinciale 107 che collega Pianezza e Camandona.

Disagi, infine, anche sulla Panoramica Zegna, in località Sassaia, dove le forze dell’ordine hanno istituito un provvisorio senso unico alternato.

Articolo precedente
Articolo precedente