La Provincia di Biella > Politica > Una strada bagnata dalle polemiche
Politica Biella -

Una strada bagnata dalle polemiche

Botta e risposta al vetriolo fra Pietrobon e Moscarola

Botta e risposta al vetriolo fra Pietrobon e Moscarola

«Si è vero, sono andato a innaffiare via Pietro Micca, ma in quel gesto non c’è nulla di strumentale». Così Giacomo Moscarola, ex assessore comunale ai parchi recentemente “licenziato” dal Sindaco, Dino Gentile, interviene dopo la  divulgazione di un post che lo riguarda da parte del consigliere comunale di Sel di Roberto Pietrobon. Il messaggio in questione è stato pubblicato su Facebook.

«Questa mattina – scrive ironico Pietrobon – un ex assessore del Comune di Biella recentemente defenestrato per l’ennesima operazione di immagine del nostro Sindaco innaffiava la via Pietro Micca con i volontari dell’AIB, dopo i crateri lasciati dai lavori della giunta cittadina. Quella di cui non fa più parte. Che spirito di Servizio, che Abnegazione, che speranze mal riposte. O forse c’è anche altro?».
Ma Moscarola non gliele ha mandate a dire. Poche ore più tardi, sabato mattina, è passato al contrattacco, sempre via social network. «Ecco la sinistra che non ha nulla da dire – afferma in un post al vetriolo pubblicato su Facebook – la sinistra che non si sporca le mani  la sinistra radical chic, la sinistra dei salotti…. La sinistra che critica un ex assessore mentre sta lavorando da volontario per l’associazione di cui fa parte, mentre si sta sporcando le mani per la collettività, così come sto facendo da 10 anni: incendi, terremoti, alluvioni ecc. Sempre stando agli ordini dei miei superiori e obbedendo a ogni richiesta di servizio. Forse la sinistra e Pietrobon non sanno cosa vuol dire sporcarsi le mani senza ricevere un compenso, anzi credo che non sappiano proprio cosa vuol dire sporcarsi le mani». Poi tira in ballo anche Tony Filoni, esponente di Sel: «Tony Panini Buoni – prosegue –  vista la tua vicinanza a certi personaggi, spero che tu possa dissociarti da certe frasi che offendono me e i volontari che credono in quello che stanno facendo duramente ogni giorno».
Contattato al telefono, Moscarola, rincara ancor di più la dose: «Pietrobon – afferma – ha perso un’occasione per stare zitto. Chiunque può avere anche altre passioni al di fuori della politica. Io sono un volontario  del gruppo AIB. Ci è stato chiesto di bagnare le piante e lo abbiamo fatto: è il nostro lavoro. Lui mi ha visto e ha voluto strumentalizzare la cosa, fare polemica. Stavolta però poteva proprio risparmiarsela».

© riproduzione riservata