Seguici su

Eventi e cultura

Detenuti “di corsa” verso la libertà

Pubblicato

il

Una giornata “di libertà” per i detenuti della casa circondariale. Oggi, fra le mura del carcere, si terrà la settima edizione del trofeo Vivicittà, Porte Aperte. Una manifestazione mondiale, che si svolgerà contemporaneamente in 40 città italiane, 20 paesi stranieri ed in 19 istituti penitenziari.

Una giornata “di libertà” per i detenuti della casa circondariale. Oggi, fra le mura del carcere, si terrà la settima edizione del trofeo Vivicittà, Porte Aperte. Una manifestazione mondiale, che si svolgerà contemporaneamente in 40 città italiane, 20 paesi stranieri ed in 19 istituti penitenziari.

“Questa è una gara podistica – spiega Fabrizio Forzan, consigliere della Uisp, ente di promozione sportiva organizzatrice dell’evento – che si svolgerà all’interno del penitenziario, con l’obbiettivo di coinvolgere i detenuti in una giornata di sport. I concorrenti, divisi in tre batterie, percorreranno circa tre chilometri di strada, lungo un percorso di 800 metri tracciato all’interno delle mura, da ripetersi quattro volte”.
I detenuti non saranno i soli a partecipare alla gara. “Porteremo da fuori – continua Forzan – corridori esterni, amatori e campioni, che aiuteranno i partecipanti durante la corsa”.
Fra gli accompagnatori, spicca il nome di Valeria Ruffino, atleta che ha partecipato agli europei di corsa campestre, e che si è classificata quarta  ai campionati italiani del 2014.

Ulteriori dettagli in edicola oggi sulla Nuova Provincia di Biella.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com