Seguici su

Biella

Bolle di Malto parte con il botto: il primo giorno 15mila persone – FOTOGALLERY

Evento

Pubblicato

il

Si è aperta nella giornata di ieri la sesta edizione di Bolle di Malto in piazza Martiri della Libertà a Biella. E’ stata una partenza con il botto:  già 15.000 le presenze registrate, tra gli stand e gli spazi allestiti nel cuore della città.

Fino al 29 agosto la città si trasformerà nel teatro d’elezione di cinque giorni intensivi dedicati alla birra artigianale con incontri verticali sulla cultura della birra, degustazioni, laboratori enogastronomici e 20 birrifici artigianali provenienti da tutta Italia, 300 stili di birra, 14 cucine di strada con oltre 100 proposte culinarie, musica live e dj set.

A fare gli onori di casa durante il pomeriggio Raffaele Abbattista, l’ideatore della manifestazione, insieme all’intervento del sindaco di Biella Claudio Corradino che ha sottolineato quanto l’iniziativa rappresenti un volano essenziale non solo per lo sviluppo del territorio e per la sua economia, ma soprattutto per la capacità di attrarre servizi e infrastrutture che facciano crescere tutta l’area metropolitana e non solo.

Di fatto Bolle di Malto, grazie anche al supporto di Slow Food Italia, rappresentata dal vice presidente Federico Varazi, diventa da quest’anno il massimo evento di settore riconosciuto a livello nazionale e Biella in particolare si consacra come la Capitale Italiana della Birra Artigianale.

”Siamo ripartiti cercando di dare il massimo – ha dichiarato Raffaele Abbattista – per far dimenticare i due anni di stop e soprattutto per far sì che questi non siano trascorsi invano. Rimaniamo un associazione di volontariato come siamo da sempre, ma vogliamo continuare a crescere e quest’anno abbiamo generato due spazi nuovi. Arena Bolle con la nascita degli Stati Generali della Birra Artigianale Italiana dove in questi giorni si terranno tanti incontri di approfondimento a ciclo continuo su tutti i temi che riguardano la birra, dall’ambito legislativo fino a quello turistico e Casa Bolle con cui vogliamo dare un segnale che se un progetto è inclusivo e unisce tutte le forze in campo del territorio, gli sponsor arrivano e con essi l’attenzione generale di tutti anche sul piano nazionale. In questa sesta edizione ci aspettano cinque giorni intensi di birra artigianale con oltre trecento stili presenti in piazza e tutto il meglio che si può proporre in questo ambito. Il nostro obiettivo è raggiungere le centomila presenze”.

A seguire si è svolta sempre nel nuovo spazio dell’Arena Bolle la presentazione della “Guida alle birre d’Italia 2023” pubblicata da Slow Food Editore alla presenza di Fulvio Giublena e Luca Giaccone che hanno raccontato quanto il movimento delle birre artigianali sia in crescita esponenziale e con dati sorprendenti visto che nel solo periodo del lockdown sono nati più di 130 nuovi birrifici artigianali. Inoltre uno strumento come la guida si rivela fondamentale non solo per realizzare la fotografia di una grande comunità del gusto, ma in particolare per far conoscere agli utenti cosa si possa associare alla conoscenza di una birra grazie al suggerimento puntuale di percorsi turistici e culturali legati ai diversi territori di provenienza. Soprattutto vuole fare comprendere che la birra artigianale “non è difficile” e illuminare sulle corretta informazione legata a questa materia così importante, magari cercando di far dimenticare terminologie errate come per esempio “rossa doppio malto”.

Alle 18,30 si è poi tenuto il taglio ufficiale del nastro insieme alle autorità locali e regionali con l’apertura al pubblico che si è riversato in massa all’interno della grande kermesse brassicola fino a tarda notte.

Tutte le informazioni sul programma di Bolle di Malto 2022, che oggi è ripreso sin dal mattino con le degustazioni su prenotazione, sono consultabili sul sito www.bolledimalto.it.

Tra le prossime attrazioni annunciate, domani sabato 27 agosto si segnala l’arrivo di Frank Gramuglia, l’autore e influencer che spopola sui social – su Tik Tok ha 1 milione e 700 mila followers – mentre toccherà al concerto (gratuito) di Joe Bastianich con la Terza Classe chiudere il sipario della manifestazione lunedì 29 agosto alle ore 22.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com