La Provincia di Biella > Cronaca > Torturavano e abusavano di adolescenti e bambine, smascherata una psico-setta in Piemonte
Cronaca Fuori provincia -

Torturavano e abusavano di adolescenti e bambine, smascherata una psico-setta in Piemonte

“Il Dottore” veniva venerato dai suoi adepti come una sorta di “Dio”

Il “dottore”, venerato come un Dio, torturava bambine e adolescenti, i racconti agghiaccianti delle vittime della psico- setta.

Un’operazione che interessa tutto il Piemonte e ha visto la partecipazione anche del personale della Squadra mobile di Biella, insieme a quello di Torino, Milano, Genova, Pavia, Alessandria, Asti, Vercelli, Verbania e Aosta, nonché degli equipaggi dei Reparti Prevenzione Crimine di Milano e Torino

Psico-setta a Novara

Come riportano i colleghi di PrimaNovara, è stata una delle vittime che, con il suo agghiacciante racconto agli investigatori, ha dato origine all’inchiesta che ha portato la Polizia di Stato di Novara ed il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, all’esecuzione di 26 perquisizioni personali e 21 perquisizioni locali e a numerosi sequestri, nelle province di Novara, Milano e Pavia.

L’articolata attività d’indagine della Squadra Mobile di Novara e dello S.C.O., coordinata dalla Procura della Repubblica di Torino – DDA con l’applicazione di un magistrato della Procura di Novara e che ha visto anche la collaborazione della Squadra Mobile di Torino, ha consentito di accertare l’esistenza di una potente psico-setta, con base operativa nella provincia di Novara e diramazioni nella città di Milano e nel pavese, i cui adepti si sarebbero resi responsabili di numerosi e gravi reati in ambito sessuale, anche in danno di minori e finalizzata alla riduzione in schiavitù.

© riproduzione riservata