Seguici su

Cronaca

Prima di recarsi in caserma per l’obbligo di firma ruba un’autoradio: arrestato

L’episodio è accaduto a Crescentino

Pubblicato

il

Il 43 enne di Chivasso, con vari precedenti per reati contro il patrimonio, domiciliato presso l’abitazione del fratello a Fontanetto Po (Vc), aveva l’obbligo di firma presso i carabinieri della stazione di Crescentino poiché un mese prima a Torino era stato arrestato per furto su un’autovettura. Tale suo modus operandi gli è stato nuovamente fatale. Ieri mattina, verso le ore 11.30 lo stesso si è presentato a firmare in Caserma a Crescentino per poi dirigersi a piedi verso la stazione ferroviaria. Nel frattempo, giungeva in caserma un 75 enne del posto, asserendo di aver parcheggiato l’auto in centro paese per fare delle compere e dopo poco di averla trovata con il finestrino infranto e priva dello stereo.

Vista la posizione in cui in veicolo era stato parcheggiato ed il tragitto percorso, i carabinieri di Crescentino in quel momento hanno subito sospettato che l’autore dell’evento criminoso potesse essere il 43 enne e quindi si sono portati presso la stazione ferroviaria ove lo hanno rintracciato poco prima che potesse salire sul treno diretto a Torino (ove avrebbe sicuramente venduto l’autoradio) che aveva nascosto sotto al giaccone.

F.G. veniva accompagnato in caserma ed al termine degli accertamenti è stato dichiarato in stato di arresto per furto aggravato. L’autoradio è stato restituito all’anziana vittima che ha ringraziato calorosamente i carabinieri per l’insperato “regalo” di Natale.

 

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adv
adv
adv

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com