Seguici su

Cronaca

L’arresto non è bastato: dopo meno di una settimana è stato trovato di nuovo in possesso di droga

Pubblicato

il

BIELLA L’ultimo episodio in ordine di tempo lo ha visto coinvolto nel pomeriggio di martedì scorso. Sceso alla stazione San Paolo di Biella, è stato notato da alcuni agenti della Squadra Volante. Pochi giorni prima lo avevano arrestato per possesso di droga, quindi vedendolo hanno deciso di fermarlo per un controllo. Il 22enne non sembrava essere sereno, così i poliziotti hanno proceduto alla perquisizione e lo hanno “pizzicato” nuovamente con le mani nel sacco: occultati negli indumenti, aveva 18 grammi di stupefacente, tra hashish e marijuana. Nei suoi confronti è dunque scattata la denuncia per possesso di droga ai fini di spaccio.

Arrestato il mercoledì precedente

Soltanto pochi giorni prima, per l’esattezza il mercoledì precedente, era già stato arrestato nei pressi del giardino adiacente alla funicolare di Biella, sempre da un equipaggio della Volante. Alla vista degli uomini in divisa, aveva provato a sbarazzarsi senza successo dello stupefacente, gettando la borsa nei cespugli. I poliziotti lo avevano bloccato ed erano riusciti a recuperare lo zaino, al cui interno erano contenuti circa 60 grammi di marijuana, già suddivisi in dosi di pesi differenti. In quella occasione gli avevano anche sequestrato un bilancino di precisione e la pellicola di cellophane utilizzata per “confezionare” la droga. Nelle tasche, inoltre, il ragazzo aveva circa 500 euro, verosimilmente il denaro ottenuto da vendite precedenti.

Il giovane biellese ci è ricascato

Successivamente, nel corso dell’udienza di convalida dell’arresto, il magistrato lo aveva sottoposto all’obbligo di firma presso la caserma di Cossato in attesa del processo. La disavventura con la legge, però, non è evidentemente bastata e pochi giorni dopo il giovane biellese ci è ricascato, anche se in questo secondo caso è stato soltanto denunciato.

red.cr.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *