Seguici su

Cronaca

Giorgio Montin, indagini chiuse: fu suicidio. I debiti sullo sfondo

Pubblicato

il

giorgio montin

Giorgio Montin, indagini chiuse: fu suicidio. I debiti sullo sfondo
Gli inquirenti smentiscono ogni mistero sulla tragica fine del pensionato di origine triverese.
Nessun segno che possa far pensare a violenza o costrizione. Giorgio Montin, il pensionato di origine triverese scomparso e poi trovato cadavere nel torrente Oropa, si è tolto la vita volontariamente. (leggi qui) Queste le conclusione a cui sono giunti gli inquirenti di Biella. Montin abitava a Cossila San Grato, aveva 63 annied era sparito da casa il 10 dicembre. Il suo corpo fu trovato dopo due mesi. Oggi, in una conferenza stanpa, il procuratore Maria Angela Camelio e il comandante del nucleo investigativo, maggiore Massimo Colazzo hanno smetito ogni ipotesi di intervento da parte di altre persone. E hanno parlato di una situazione economica fatta di debiti, oltre che di condizione psicofisica precaria.
Leggi qui
Leggi qui

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com