La Provincia di Biella > Cronaca > Falso dipendente Cordar entra in casa di un’anziana e fa sparire tutti i gioielli contenuti nella cassaforte
Cronaca Circondario -

Falso dipendente Cordar entra in casa di un’anziana e fa sparire tutti i gioielli contenuti nella cassaforte

E’ successo nella zona di Gaglianico

GAGLIANICO – Con l’inizio della fase 2 tante persone hanno ricominciato a uscire di casa. Purtroppo anche i malintenzionati.
Dopo un paio di mesi di relativa calma, tornano a colpire i truffatori. Questa volta il malvivente si è spacciato per un dipendente del Cordar.
E’ successo nel tardo pomeriggio di lunedì nella zona di Gaglianico.

Il malvivente si spaccia per un tecnico

Un uomo, apparentemente sui cinquant’anni, ha bussato alla porta di casa di un’anziana donna, presentandosi come dipendente della società che gestisce l’acquedotto e conquistando la fiducia dell’ignara vittima.
Il malfattore le ha fatto credere di dover procedere ad accurati controlli all’interno dell’abitazione, per verificare che non vi fossero perdite d’acqua. Ovviamente si trattava di semplici scuse per poter entrare in casa e poter mettere in atto il suo disegno criminoso.
Una volta dentro, infatti, attraverso una serie di giri di parole, l’abile truffatore è riuscito a convincere l’85enne – originaria di Biella – ad aprire la cassaforte. A quel punto il gioco era fatto: in un momento di distrazione della pensionata, ha arraffato tutto quello che si trovava all’interno – principalmente gioielli – ed è fuggito.

L’anziana era molto turbata

L’episodio ha scosso parecchio la malcapitata che, all’arrivo dei Carabinieri, appariva ancora confusa su quanto successo e turbata.
Sull’accaduto stanno ora tentando di far luce i militari dell’Arma della compagnia di Biella.

Immagine di repertorio

© riproduzione riservata