Seguici su

Cronaca

Don Dino Lanzone dimesso dal Cto

Pubblicato

il

Don Dino Lanzone è stato dimesso dal Cto di Torino e adesso sta affrontando la convalescenza in seminario a Biella. Il rettore del santuario della Brughiera ha dovuto saltare tutte le funzioni del periodo di Natale, ma non si poteva fare diversamente: la caduta di domenica 10 dicembre ha lasciato il segno e costretto il sacerdote al ricovero nel centro specializzato in ortopedia e traumatologia. Quel pomeriggio don Lanzone aveva partecipato all’inaugurazione della nuova casa che l’associazione Cresco aveva appena allestito per ospitare migranti (prima l’alloggio era stato ricavato al santuario della Brughiera, ma ci si è dovuti spostare).

Dopo essere uscito, il sacerdote doveva camminare per qualche decina di metri per raggiungere la sua auto, ma ha deviato dal centro dello sterrato finendo sul bordo del muro che costeggia la strada provinciale, e poi cadendo sull’asfalto per un paio di metri. E’ riuscito a mettersi da parte per evitare che un’auto di passaggio lo investisse, ma si era comunque procurato una frattura e vari traumi. Adesso pare che il peggio sia passato e don Dino, a 91 anni, fa convalescenza senza perdere contatto con il Triverese, continuando a seguire a distanza i progetti sul santuario.

Don Dino Lanzone è stato dimesso dal Cto di Torino e adesso sta affrontando la convalescenza in seminario a Biella. Il rettore del santuario della Brughiera ha dovuto saltare tutte le funzioni del periodo di Natale, ma non si poteva fare diversamente: la caduta di domenica 10 dicembre ha lasciato il segno e costretto il sacerdote al ricovero nel centro specializzato in ortopedia e traumatologia. Quel pomeriggio don Lanzone aveva partecipato all’inaugurazione della nuova casa che l’associazione Cresco aveva appena allestito per ospitare migranti (prima l’alloggio era stato ricavato al santuario della Brughiera, ma ci si è dovuti spostare).

Dopo essere uscito, il sacerdote doveva camminare per qualche decina di metri per raggiungere la sua auto, ma ha deviato dal centro dello sterrato finendo sul bordo del muro che costeggia la strada provinciale, e poi cadendo sull’asfalto per un paio di metri. E’ riuscito a mettersi da parte per evitare che un’auto di passaggio lo investisse, ma si era comunque procurato una frattura e vari traumi. Adesso pare che il peggio sia passato e don Dino, a 91 anni, fa convalescenza senza perdere contatto con il Triverese, continuando a seguire a distanza i progetti sul santuario.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com