Seguici su

Biella

Distrutta vetrata del gabbiotto, la rabbia dei taxisti: “Forse una ritorsione”

Brutta sorpresa sabato scorso per i taxisti biellesi: la vetrata del loro gabbiotto in piazza Vittorio Veneto era stata mandata in frantumi.

Pubblicato

il

distrutta vetrata

BIELLA – Brutta sorpresa sabato scorso per i taxisti biellesi: la vetrata del loro gabbiotto in piazza Vittorio Veneto era stata mandata in frantumi.

Distrutta vetrata del gabbiotto dei taxisti in centro

distrutta vetrataÈ soltanto l’ultimo di una lunga serie di atti vandalici che negli ultimi mesi sono stati consumati nella centralissima zona cittadina, tra i portici e i giardini Zumaglini. A farne le spese, in particolare, sono già stati l’edicolante e i gestori della giostra per bambini e degli esercizi commerciali che si trovano nei dintorni. Più di una volta sono stati segnalati furti e danneggiamenti.

Questa volta è toccato ai taxisti.

“C’erano vetri ovunque”

«Quando sono arrivato – racconta uno di loro – verso le 8 del mattino, ho trovato il gabbiotto in queste condizioni. Tutt’attorno c’erano i vetri frantumati a terra. Più tardi ho incontrato un operatore ecologico, mi ha detto che lui era passato di lì intorno alle 22 la sera prima e la vetrata era già stata rotta. Quindi dev’essere successo tra le 19 e le 22 di venerdì».

Preso di mira anche il plexiglass con cui hanno sostituito il vetro

Per evitare che qualcuno potesse farsi male, i taxisti di Biella hanno subito provveduto a rimuovere i cocci e hanno posizionato provvisoriamente una lastra di plexiglass, in attesa della riparazione vera e propria da parte del comune. Anche il plexiglass, però, ha avuto vita breve: lunedì mattina è stato trovato rotto.

Il sospetto dei taxisti: “Quel pomeriggio eravamo intervenuti tre volte in difesa di un signore preso di mira da un gruppo di ragazzi”

I taxisti non sanno chi sia stato, ma temono che più che di un atto vandalico, possa trattarsi di una vera e propria ritorsione da parte di un gruppo di adolescenti che frequenta la zona.

«Magari è soltanto una coincidenza – raccontano ancora -, ma proprio venerdì pomeriggio avevamo redarguito questi ragazzi più di una volta. Continuavano a infastidire un anziano signore che aveva esposto della merce in piazza, lo importunavano. Siamo intervenuti in sua difesa almeno tre volte. Gli abbiamo intimato di lasciarlo in pace. Il risultato? Anche noi abbiamo ricevuto insulti e minacce di vario genere».

“Gente senza alcun rispetto che si sente intoccabile”

Come già detto, non c’è alcuna certezza che siano stati proprio loro a danneggiare la guardiola, la tempistica però appare quantomeno sospetta.

«Sono ragazzini che bazzicano spesso da queste parti – conclude uno dei taxisti -. mangiano e buttano roba ovunque. Sporcano e sputano. Bestemmiano. Non hanno alcun rispetto per le altre persone e si sentono intoccabili».

La vicenda è già stata segnalata alla polizia locale. Risalire ai responsabili non è semplice, ma non è da escludere che a questo proposito possano rivelarsi utili alcune telecamere della zona.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com