La Provincia di Biella > Cronaca > Dispetti, scenate e minacce gravi alla sua ex, 35enne di Biella finisce in carcere
Cronaca Circondario -

Dispetti, scenate e minacce gravi alla sua ex, 35enne di Biella finisce in carcere

Arrestato questa notte con l’accusa di atti persecutori e minacce

CANDELO – Nella tarda serata di ieri, lunedì 6 luglio, i Carabinieri della Stazione di Candelo hanno arrestato per atti persecutori un 35enne residente a Biella.

Minacce e dispetti alla sua ex

L’uomo, nonostante le denunce della ex compagna e le diffide dei Militari dell’Arma, ha continuato a minacciare e perseguitare la donna che ormai temeva per la propria vita.

Il 35enne non riusciva a rassegnarsi alla fine della loro relazione e come spesso accade, purtroppo, cercava ostinatamente, rimanendo aggrappato ad un barlume di speranza, di potersi riconciliare con lei.

Dall’amore, quindi, è passato all’ossessione con scenate di gelosia, dispetti e gravi minacce.

L’arresto questa notte

Questa notte si era presentato per l’ennesima volta davanti alla porta di casa della ragazza e così sono intervenuti i Carabinieri di Candelo e per l’uomo sono scattate le manette.

Ora è rinchiuso nel carcere di Biella con l’accusa di atti persecutori e minacce.

© riproduzione riservata