Seguici su

Biella

Da lunedì il Piemonte sarà zona arancione

Aumentano i ricoveri

Pubblicato

il

Altre quattro regioni (Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo e Sicilia) si avviano a passare lunedì 24 gennaio in fascia arancione, avendo superato le soglie previste dalla legge (oltre 30% di pazienti Covid ricoverati nei reparti ordinari e oltre il 20% in terapia intensiva). E ad affiancare così la Valle d’Aosta, arancione dal 17 gennaio.

IL GOVERNATORE CIRIO: SE IL PIEMONTE DIVENTA ARANCIONE LA COLPA E’ DEI NO VAX

Anche la Puglia e la Sardegna vanno verso la zona gialla. Se il trend attuale sarà confermato venerdì dal monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità (Iss), la prossima settimana solo tre regioni (Basilicata, Molise e Umbria) resteranno in fascia bianca.

Il Piemonte, malgrado i 970 posti letto in più aggiunti nei reparti ordinari la scorsa settimana (che hanno evitato il cambio di colore), continua a registrare un significativo aumento dei ricoveri in area non critica. E ha numeri da zona arancione (30,4% nei reparti ordinari e 22,6 in terapia intensiva).

2 Commenti

2 Comments

  1. Pingback: Se il Piemonte diventa arancione la colpa è dei no vax

  2. Pingback: Piemonte, confermato il passaggio in zona arancione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adv
adv

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com