Seguici su

Cronaca

Capotreno aggredito a Santhià sul Torino-Milano

Pubblicato

il

Capotreno aggredito

Capotreno aggredito sul Milano-Torino nei pressi della stazione di Santhià.

E’ accaduto poco dopo le 9 di lunedì 24 giugno, sul treno regionale partito da Milano e diretto a Torino. Protagonista, suo malgrado, il capo treno, che durante la normale attività di controllo si è imbattuto in un cittadino nigeriano trentenne,

Alla richiesta di esibire il biglietto, l’uomo ha riferito di esserne sprovvisto, si è rifiutato di declinare le proprie generalità e, nel cercare di allontanarsi rapidamente per sottrarsi al controllo, ha graffia alla mano il ferroviere.

La presenza a bordo treno della scorta della Polfer di Novara ha consentito l’immediato intervento. Una volta giunti alla stazione di Santhià, il trentenne, che era stato subito bloccato dagli agenti, è stato portato negli Uffici Polfer e identificato.

Il nigeriano, regolarmente soggiornante nel pavese, è ora indagato per lesioni a pubblico ufficiale e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.

Il pronto intervento Polfer ha fatto sì che il treno ripartisse con soli due minuti di ritardo e che il capotreno, immediatamente assistito, proseguisse regolarmente la corsa fino alla fine del servizio. Una volta a destinazione, si è recato presso il pronto soccorso per le medicazioni del caso: ha riportato cinque giorni di prognosi.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com