Seguici su

Cronaca

“Aiuteremo cento bambini”

Pubblicato

il

Servono ancora zaini, astucci e quaderni per le elementari

Dopo la prima giornata di donazioni l’obiettivo diventa ancora più ambizioso. Merito dell’ottima risposta da parte della gente. La raccolta di materiale scolastico promossa da Alberto Scicolone sabato scorso è andata molto bene, ben oltre le previsioni. E se inizialmente l’obiettivo era quello di aiutare 60 bambini, fornendo l’occorrente per la scuola, ora la meta è stata fissata a quota 100. In un solo giorno di raccolta  alla Boutique solidale  di via Cottolengo sono arrivati 41 zainetti, 43 astucci completi di penne, e colori, 21 astucci vuoti, 20 scatole di matite, 24 scatole di pennarelli, 156 quaderni, 10 set misti penne,m 15 diari, 17 temperini, 70 penne, 3 pacchi di fogli protocollo, 29 copertine per i quaderni, 7 quaderni ad anelli, 1 compasso, 1 scatola di regoli, 5 paia di forbici, 2 album da disegno. E le donazioni sono proseguite anche nelle giornate seguenti.
   Una generosità inaspettata che ha fatto esultare i promotori dell’iniziativa. “Non ci aspettavamo nulla di simile e siamo molto contenti – afferma Scicolone -. Grazie a questa iniziativa possiamo dare una mano alle famiglie più bisognose e garantire il diritto di uguaglianza tra i banchi di scuola”.
A chi chiede cosa donare Scicolone risponde: “Abbiamo necessità di raccogliere ancora  quaderni per elementari, risme di carta formato A4 e cartelline colorate per i quadernoni. Comunque la precedenza è sempre a zaini e astucci”.