Seguici su

Attualità

Turismo: in Piemonte dimezzati gli arrivi, l’Atl Biella-Valsesia registra le perdite minori

Pubblicato

il

Turismo: in Piemonte dimezzati gli arrivi, l’Atl Biella-Valsesia registra le perdite minori

“Il bicchiere è certamente mezzo vuoto: gli arrivi e le partenze sono più che dimezzati, ma il gradimento di Torino supera di due punti percentuali quello di Milano”. Lo ha sottolineato il direttore generale di VisitPiemonte, Luisa Piazza, aprendo l’incontro stampa organizzato ieri dalla Regione per presentare i dati 2020 dell’Osservatorio turistico regionale. “Il 2020 – ha rimarcato Piazza – è l’anno in cui le Langhe riescono a battere la Borgogna sul fronte dell’appeal. Il Piemonte è cresciuto nelle intenzioni di viaggio: non sono sogni ma evidenze. Per capire i macro-fenomeni usiamo un numero enorme di dati, e analizziamo il sentiment delle persone rispetto al territorio piemontese con analisi sui social. L’obiettivo è capire ciò che pensano i turisti, inclusi quelli potenziali, se sono soddisfatti dell’offerta o delusi da qualcosa”

Valutando gli andamenti nei territori di competenza delle Agenzie Turistiche Locali, risulta evidente come il territorio di Turismo Torino e Provincia sia quello che ha registrato la maggiore contrazione complessiva: pari a -58% di presenze e -63% di arrivi, proprio a causa di una minor offerta di turismo outdoor per morfologia del territorio. Le aree che hanno visto un calo minore sono il territorio dell’ATL del Cuneese con -39% di arrivi e presenze e Biella Valsesia e Vercelli con -35% di presenze e -42% di arrivi. Gli altri territori hanno registrato una diminuzione intorno al 50%.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *