Seguici su

Attualità

Quelli di prima o quelli di adesso?

Pubblicato

il

BIELLA – Spopola sui social locali una curiosa teoria tutta italiana che se non facesse pena farebbe ridere. Un bizzarro modo di approcciarsi alla piccola realtà quotidiana atta a travisare i fatti in difesa di un meglio identificato orgoglio politico.

Abbiamo letto un po’ di tutto in questi mesi, cose giuste e cose sbagliate ma comunque sempre indirizzate a cercare di migliorare la nostra ridente (!) cittadina. Ultima in ordine di tempo è la mozione dell’opposizione in merito a rifiuti e “munnezza” varia sparsa per il territorio biellese impunemente. Ebbene, i paladini dei social si sono subito lanciati in una serie di commenti che sfiorano l’imbarazzo per quanto privi di contenuti. Uno su tutti e la frase tipica con cui esordiscono, un’accozzaglia di luoghi comuni degni dei peggiori bar di Caracas, che si può riassumere in poche semplici righe: “ah voi invece prima cosa avete fatto?”

Ecco, affrontiamo solo questo piccolo punto, perché questa frasetta da scuola elementare l’avrete letta centinai di volte sotto i vari articoli che andavano ad attaccare l’una o l’altra fazione.
Quello che questi commentatori da mercato non hanno ben chiaro è che questa non è una gara a chi fa più schifo (si spera), non è una competizione con vincitori e vinti, è semplicemente compito dell’opposizione, evidenziare le mancanze e far si che vengano risolte.
“Ah voi invece prima cosa avete fatto?” continuano a ripetere come pappagalli e forse hanno anche ragione ma la vera domanda che dovrebbero porsi è un’altra: “quelli di adesso non dovevano essere migliori?”.

La Biella che piaceVa

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *