Seguici su

Attualità

Protesta a Mosso: “Il liceo resti qui, non venga spostato”

L’appello lanciato dall’ex sindaco Orazio Garbella

Pubblicato

il

Protesta a Mosso: «Non spostate il liceo dal “Pietro Sella”». L’ex sindaco di Mosso Orazio Garbella spera fino all’ultimo di poter salvare il liceo a Mosso ed evitare il trasferimento a Valle Mosso dal prossimo anno scolastico, anche se ormai l’amministrazione comunale di Valdilana prosegue per la sua strada.

L’altro giorno in occasione del mercato settimanale, infatti l’ex primo cittadino ha allestito un banchetto sotto i portici per sensibilizzare la popolazione.«Comune e Provincia – spiega Garbella – in accordo hanno arbitrariamente deciso di smantellare il pluricentenario “Pietro sella” di Mosso che attualmente ospita il liceo tecnologico riducendolo a scuola primaria e scuola media. Ricordo a chi non ne fosse a conoscenza che l’istituto sella ha la capienza e sevizi adeguati agli studenti delle scuole superiori e pertanto rivolgo all’amministrazione comunale di Valdilana un accorato appello pregandoli di tutelare questa particolarità. Non si possono distruggere anni di sacrifici voluti da precedenti amministrazioni che da centinaia di anni si sono prodigate per promuovere e migliorare l’istruzione del Comune di Mosso Santa Maria».

E aggiunge: «Mi sembra più che logico che gli attuali corsi del liceo tecnologico restino all’istituto “Pietro sella”, per dare una continuità storica anche ai corsi tenuti durante la sua centenaria storia di scuola superiore e per non disperdere ulteriori economie».
E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *