La Provincia di Biella > Attualità > Mercu Scurot recupera il 4 marzo: esulta il carnevale di Borgosesia
Attualità, Eventi e cultura Fuori provincia -

Mercu Scurot recupera il 4 marzo: esulta il carnevale di Borgosesia

Semaforo verde dalla Regione per le manifestazioni e lo sport dopo una settimana di quarantena.

Mercu Scurot recupera il 4 marzo: esulta il carnevale di Borgosesia. Semaforo verde dalla Regione per le manifestazioni e lo sport dopo una settimana di quarantena.

Mercu Scurot recupera il 4 marzo: esulta il carnevale di Borgosesia

Governo e Regione danno finalmente il via libera da domani, lunedì 2 marzo, a eventi di ogni genere e attività sportive. Semaforo verde dunque anche per il Mercu Scurot, l’appuntamento più caratteristico del carnevale di Borgosesia, spostato a mercoledì 4 marzo. L’evento era stato sospeso il 26 febbraio in seguito all’emergenza Coronvirus e al relativo stop regionale. In realtà, c’è chi non ha voluto comunque rinunciare e si è presentato con mantello e cilindro a fare festa, ma erano poche decine. In serata non è nemmeno mancato lo spettacolo pirotecnico, peraltro abusivo. Mercoledì invece si potrà recuperare la festa a pieni giri: Borgosesia aspetta i cilindrati.

Tutto secondo le tradizioni

Tutto si svolgerà secondo tradizione, o quasi, come spiega il presidente del Comitato Carnevale, Marco Canuto: «Rispetteremo il programma consueto, con partenza del corteo mattutino alle 10.30 dal Centro Pro Loco in via Sesone, dove poi si terrà il pranzo alle 12.30. Il corteo pomeridiano partirà da Via Sesone alle 14.30. L’unica variazione riguarda lo spettacolo pirotecnico: non avrà luogo a causa di problemi organizzativi ai quali non si è potuto ovviare. Tutto il resto invece rimane come è sempre stato da 167 anni a questa parte: ci sarà la consueta lettura del testamento del Peru e poi il suggestivo rogo della Maschera nella piazza di Via Combattenti». Il Comitato Carnevale fa anche sapere che coloro che non potranno essere presenti al pranzo potranno richiedere il rimborso entro lunedì 2. «Ci auguriamo che le vie di Magunopoli siano invase da cilindrati per rinverdire l’appuntamento più tradizionale e unico del nostro Carnevale», conclude Canuto.

© riproduzione riservata