Seguici su

Attualità

La storia incredibile della pecora Fortunata e del suo agnellino

Percorrono da soli 100 chilometri per raggiungere il proprio alpeggio

Pubblicato

il

E’ una storia incredibile quella della pecora Fortunata. L’animale si era perso a Gozzano dove si era fermato per partorire.

Ha poi percorso quasi 100 chilometri insieme al suo agnellino per raggiungere l’alpeggio di Val Formazza dove c’era il gregge e il suo padrone.

Ernestino Morandi, 70 anni, da 40 allevatore, non sperava più di ritrovarli.

«La pecora conosceva la strada- racconta Morandi. Avendo già 4 anni, ha percorso la strada per l’alpeggio almeno otto volte, sale e scende da anni, sa dove passa, le bestie sanno dove devono andare. Lei è stata fortunata perché non è stata investita, poteva succedere».

Foto di repertorio

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com