La Provincia di Biella > Attualità > Inquinamento e blocco del traffico: l’elenco delle località piemontesi non comprende la città di Biella
Attualità Biella Circondario -

Inquinamento e blocco del traffico: l’elenco delle località piemontesi non comprende la città di Biella

La qualità dell'aria nel nostro capoluogo negli ultimi tre anni è stata tale da scongiurare misure così drastiche

Deliberato dalla Giunta regionale, su iniziativa dell’assessore all’Ambiente, lo schema di ordinanza che i sindaci adotteranno dal 1° ottobre 2020 per determinare blocchi al traffico nei territori di loro competenza e la limitazione delle emissioni nella stagione invernale 2020-2021. I blocchi possono essere decisi nelle città di Torino, nell’agglomerato torinese e nei Comuni piemontesi con oltre 20.000 abitanti dove i valori limite di polveri sottili e biossido di azoto sono stati superati per almeno tre anni, anche non consecutivi, nell’arco degli ultimi cinque: Torino, Moncalieri, Collegno, Rivoli, Nichelino, Settimo Torinese, Grugliasco, Chieri, Venaria Reale, Orbassano, Rivalta di Torino, San Mauro Torinese, Beinasco, Leinì, Volpiano, Pianezza, Vinovo, Caselle Torinese, Borgaro Torinese, Santena, Trofarello, La Loggia, Mappano, Cambiano, Carmagnola, Chivasso e Ivrea; Novara e Trecate, Alessandria, Casale Monferrato, Novi Ligure, Tortona, Asti, Vercelli, Bra e Alba.
Nell’elenco non compare la città di Biella in quanto le condizioni dell’inquinamento negli ultimi tre anni non sono gravi come nelle città elencate.

© riproduzione riservata