Seguici su

Attualità

Il videomessaggio del sindaco Corradino: “Non ho il Coronavirus”.

Pubblicato

il

Come ormai da tradizione in questi giorni di emergenza, ieri nel tardo pomeriggio, il sindaco Claudio Corradino ha pubblicato un videomessaggio sui social per fare una sorta di resoconto dell’emergenza Coronavirus.

“In città si è sparsa una voce, ma intendo rassicurare tutti: non ho la febbre, l’ho provata cinque volte, soltanto un piccolo raffreddore. Oggi abbiamo consegnato 35 pasti, accontentando tutti coloro che l’hanno richiesto. In un solo giorno dalla messa in moto la macchina si è dimostrata efficientem grazie ai volontari, all’assessore Scaramuzzi e agli assistenti sociali. Un modello che consento di replicare in altri comuni”.

Parchi e giardini

“Sono frequentati da persone che fanno attività motoria e questo è previsto dal decreto del Governo, l’importante è mantenere le distanze. Non bisogna esagerare però. Resta il fatto che meno si sta fuori e meglio è. Raccomando soprattutto alle persone più anziane di essere prudenti”.

Sanificazione della città

“Partirà prestissimo la campagna di sanificazione della città: pulizia strade con camion, portici e panchine con operatori dotati di tuta e irroratore, insomma tutto quanto andrà fatto. Partiremo lunedì, intanto questa mattina un piccolo esperimento in una via ed è andato bene. Nel giro di una settimana dovremmo riuscire a fare tutta la città. Ripeto ancora che è importante non uscire di casa, bisogna avere pazienza. Diamoci una mano, anche perchè una decina di giorni passano in fretta”.

La parola all’assessore al Commercio Barbara Greggio

“Abbiamo emesso oggi un paracadute per le imprese, per tutelare i posti di lavoro, sospendere le misure fiscali in vigore e apporre un controllo sui tassi e sulle spese di istruttoria. Ringrazio per questo la Camera di Commercio, che ci ha ospitato insieme all’Uib e alle associazioni di categoria. Presenti in video conferenza anche svariati istituti bancari. L’obiettivo è quello di avere pacchetti speciali a tassi zero. Entro martedì verranno presentate al nostro assessorato tutte le proposte”.

La parola al vice-sindaco Giacomo Moscarola

“I volontari della protezione civile si stanno adoperando. Oggi abbiamo consegnato 35 pasti, 35 spese e 35 medicinali. Gli anziani non devono uscire di casa e questo servizio è pertanto fondamentale. Gli anziani chiamano il numero 015-855.45.11 e le persone che andranno a casa saranno tutti muniti della divisa della Protezione Civile, del mezzo e del cartellino. I volontari andranno poi nel negozio, faranno la spesa e porteranno il resto dei soldi all’anziano. In questo modo si riducono al minimo gli spostamenti”.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *