La Provincia di Biella > Attualità > Il ministro Azzolina: “L’apertura delle scuole il 14 settembre non è in dubbio”
Attualità Biella -

Il ministro Azzolina: “L’apertura delle scuole il 14 settembre non è in dubbio”

Intervista

L’apertura delle scuole il 14 settembre non è in dubbio, a chiarire la questione è lo stesso Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, in un’ intervista rilasciata al Corriere della Sera

Interrogata sulla certezza della riapertura delle scuole il 14 di settembre, infatti, il ministro risponde che: «Nessuno di noi pensa che si possa tornare a un lockdown generalizzato. Siamo più preparati. E laddove si verificasse qualche caso locale, abbiamo considerato il rischio chiusura e preparato gli strumenti per affrontare la situazione. Oltre alle linee guida – continua il Ministro- sulla didattica digitale, abbiamo investito 180 milioni per comprare device e fatto un ulteriore bando per 236 milioni per comprare agli studenti meno abbienti libri, pc e zainetti. La situazione di oggi è molto diversa dallo scorso marzo e siamo l’unico Paese in Europa che sta lavorando sul distanziamento, per far rientrare tutti gli studenti in sicurezza a settembre».

Su come rispettare il distanziamento e riaprire le scuole in sicurezza il Ministro aggiunge: «Parliamo di otto milioni e mezzo di studenti e più di 40 mila plessi. Stiamo facendo lavori di edilizia scolastica per ampliare le aule e rendere agibili quelle che non lo erano. Musei e pinacoteche saranno utilizzati e l’obiettivo è raggiungere con gli enti locali il cento per cento di distanziamento di un metro, come prescritto dal Cts».

Per quanto concerne l’ipotetico utilizzo del plexiglas Lucia Azzolina non risparmia una frecciata a Salvini sostenendo che « Il plexiglas è sempre stata solo una idea nella testa di Salvini. Se avessi anche un solo euro per ogni sua menzogna potrei ricostruire da cima a fondo ogni scuola italiana».

Anche sul fronte delle numero di aule sufficienti le aule e i professori?

«Stiamo mettendo personale non solo a tempo determinato. Assumeremo a tempo indeterminato circa 97 mila persone tra docenti, dirigenti e personale Ata. Abbiamo messo tantissime risorse e con i soldi di agosto si può fare ancora di più».

▪️Dopo tante ironie i banchi del commissario Arcuri sono stati affidati a 11 imprese, ma arriveranno a ottobre. Cominciamo bene…

«Arriveranno anche a settembre. E io penso che comprare 2,4 milioni di banchi sia un risultato enorme».

© riproduzione riservata