Seguici su

Attualità

E’ partita la festa di San Michele a Vigliano

Il sindaco Vazzoler: “Partecipando al pranzo e alle cene che ci verranno servite, saremo tutti parte degli “Amici di San Michele”

Pubblicato

il

Dal 14 settembre  , è festa a San Michele! Un appuntamento imperdibile per i Viglianesi. Prioritariamente perché affonda saldamente le radici nella devozione a San Michele, l’arcangelo che guida gli angeli contro Lucifero, e che rappresenta tutta la forza di opporsi al male che ogni comunità deve saper mantenere. Poi, perché questa devozione in ambito locale è legata ad un oratorio molto amato, e non solo da chi abita nella frazione di Sobrano: una chiesa curata e ben conservata in cui, anche nei periodi più difficili, gli appuntamenti domenicali sono sempre stati partecipati e condivisi.

«Credo infine che si tratti di una festa così simbolica – spiega il Sindaco, Cristina Vazzoler – perché questo appuntamento, che coincide con la fine del periodo delle ferie, viene salutato con una serie di eventi apprezzati e capaci di integrare i momenti di culto con altri di semplice festa, in cui tutta la collettività, prescindendo dall’appartenenza religiosa, si ritrova unita lungo le vie chiuse al traffico e pertanto vissute in modo diverso: libere dalla frenesia del lavoro e dal traffico veicolare, piene quindi di famiglie a passeggio, di passeggini, di stand allegri e colorati in cui i hobbisti ed associazioni di volontariato si presentano con calma ed allegria ad un pubblico capace di soffermarsi apprezzandone le iniziative. Si può vivere San Michele in molti modi, apprezzandone i vari aspetti. Certamente – conclude Vazzoler – si tratta di uno dei momenti in cui le tradizioni viglianesi vengono rispettate e tramandate nel modo più autentico ed intimo.»

«Avvicinandosi il giorno della festa – così si esprime l’Assessore alle manifestazioni, Luca D’Andrea – penso a chi ogni anno si impegna con costanza e dedizione ad organizzare gli eventi che, come questo, coinvolgono profondamente la comunità. Penso sia a quelli estivi, ma anche ai numerosi eventi che rendono gioiosa e viva Vigliano durante il resto dell’anno, e per cui il mio grazie va a tutte le associazioni e ai volontari attivi a fianco delle Parrocchie e del Comune. In questa occasione, accompagnando la statua di San Michele per le vie del paese, saremo tutti comunità. Partecipando al pranzo e alle cene che ci verranno servite, saremo tutti parte degli “Amici di San Michele”: il gruppo che, da sempre, è capace di organizzare, gestire ed animare questo momento così sentito dai viglianesi. Il mio invito si rivolge a tutti, affinché la partecipazione sia ampia e gratificante anche per coloro che hanno dedicato tempo ed energie per costruire un appuntamento che sappia parlare davvero a tutte le generazioni ».

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *