Seguici su

Attualità

Da martedì riaprono i grandi musei regionali, le regole da osservare

Pubblicato

il

Da martedì riaprono i grandi musei regionali, le regole da osservare

Grazie alle nuove disposizioni governative e al cambiamento della classificazione del rischio per il Piemonte, la Direzione regionale Musei è pronta ad accogliere il pubblico. A partire da martedì 27 aprile riaprono, secondo giorni e orari diversi, i percorsi museali di Villa della Regina, Castello di Agliè, Castello di Moncalieri, Forte di GaviPalazzo CarignanoCastello di RacconigiAbbazia di Vezzolano e Castello di Serralunga d’Alba. Restano in vigore le misure già adottate per garantire lo svolgimento delle visite in sicurezza e si aggiunge una novità: non solo accessi contingentati in piccoli gruppi, prenotazioni obbligatorie via telefono e mail, rilevazione della temperatura corporea e utilizzo della mascherina, ma ingressi nei musei anche sabato e festivi, purché le prenotazioni vengano effettuate con almeno un giorno di anticipo.

Dal 27 aprile riaprono anche la Reggia di Venaria insieme ai Giardini e il Castello della Mandria, con prenotazione obbligatoria online, almeno 24 ore prima per sabato, domenica e festivi. Il pubblico potrà tornare a visitare la residenza sabauda, e a passeggiare nei suoi ampi spazi verdi, ammirare la ‘Giostra di Nina’ di Valerio Berruti nella Galleria Grande e visitare anche la mostra dedicata al fotografo Paolo Pellegrin nelle Sale delle Arti.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com