Seguici su

Attualità

Coronavirus, Biella “zona rossa”: è una delle province più a rischio d’Italia

Pubblicato

il

BIELLA – Il ministero della Salute ha diffuso la triste classifica delle province d’Italia più esposte al rischio coronavirus. Biella, purtroppo, si trova ai vertici della graduatoria, preceduta solo da Asti, Savona e Como.

Il dato misura la velocità con cui si diffonde il virus. Tale valore viene calcolato su un arco temporale settimanale, viste le notevoli fluttuazioni dei dati giornaliere, incrociando l’incremento dei casi con il numero di infezioni per 100mila abitanti.

Nella settimana dal 21 al 28 aprile Biella è risultata quarta a livello nazionale, precedendo città come Torino, Sondrio,Genova,Piacenza, Alessandria e Pavia.

7 Commenti

7 Comments

  1. Pingback: Coronavirus, Biella sta sbagliando tutto: bisogna cambiare strategia | La Provincia di Biella

  2. Cristina Foschiani

    30 Aprile 2020 at 16:39

    Ma questa ve la siete inventata questa notte? i dati emessi dal Sole 24 Ore sono un tantino diversi…. forse non li avete letti.

    • pippo

      1 Maggio 2020 at 9:47

      Forse lei non ha seguito l’evoluzione dei casi di questi mesi, aggiornati giornalmente sul sito della regione Piemonte: i tantissimi morti nella provincia di Biella rispetto al numero dei malati e i pochi guariti, i nuovi contagi che calano di pochissimo e il numero di morti giornalieri sempre molto alto….
      Purtroppo li abbiamo incontrati tutti quelli che hanno continuato a uscire con scuse banali, magari in due anche solo per comprare una bottiglia di Coca Cola al supermercato….
      Ci vuole ancora tantissima attenzione a fare le cose e tante precauzioni da prendere: purtroppo appena ci daranno via libera saremo invasi da persone che fanno decine di chilometri per girare a vuoto e passare il tempo.

  3. Pingback: Coronavirus, nel Biellese 22 guariti, un decesso e due nuovi contagi | La Provincia di Biella

  4. Fabio Peruzzo

    1 Maggio 2020 at 10:47

    Titolo un po’ estremo. Almeno citare la fonte, un link al sito da cui sono stati presi i dati. Perchè in una ltro vostro articolo, proprio della stessa giornata, i malati sono aumentati di ben 2 unità e i guariti di 22. Numeri da zona rossa.
    Una semplice lettura del sito del Sole24ore (https://lab24.ilsole24ore.com/coronavirus/?utm_source=fasciahp) mostra che siamo la provincia meno colpita in Piemonte.

  5. Luca

    1 Maggio 2020 at 13:19

    Quindi è Quarta, settima o terza? Piuttosto che scrivere queste chicche di saggezza, fate vedere due tette..

  6. Alessio

    1 Maggio 2020 at 16:32

    Questa stupidaggine mi mancava.
    Amici e amiche che lavorano in ospedale hanno dichiarato che la situazione sta migliorando tantissimo(ognuno è rientrato nel proprio reparto)…perciò sono davvero curioso sapere su quali “dati” vi sareste bastati per scrivere certe scemenze mandando in panico alcune persone!
    ASSURDO!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *