La Provincia di Biella > Attualità > Caro sindaco Claudio Corradino, rispetto a Marco Cavicchioli lei è un gigante
Attualità Biella -

Caro sindaco Claudio Corradino, rispetto a Marco Cavicchioli lei è un gigante

Commento

Il povero sindaco di Biella Claudio Corradino è costantemente nel tritacarne. Non passa giorno senza che i radical chic dei nostri stivali gli sparino addosso.

Certo, ogni tanto il buon Claudio si fa qualche gaffe. Qualcuna anche piuttosto clamorosa. Rispetto al suo predecessore Marco Cavicchioli è però un gigante.

Lo batte 10 a 0 in simpatia, empatia, presenza, impegno, capacità di ascolto, umiltà. Non ha creato cerchi magici. Non è legato alle lobby. Non ha dietro schiere di cattocomunisti. E’ uno deNoantri e per questo piace.

Va in montagna con i mocassini. Si ribalta con l’auto della protezione civile. E’ accusato di avere un occhio di riguardo per un’amica. Lascia in divieto di sosta la macchina di servizio.

Un vero mostro… Meno male che ci sono i radical chic a salvare l’integrità della nostra città. Loro non commettono errori di questo tipo. Loro sono come gli ippopotami cantati da Vecchioni…

D’estate in montagna, d’inverno in riviera
Li vedi passare vestiti da sera
Ippopotami, pà pà potami
Ippopotami, pà pà potami
Discendono il fiume se c’è la corrente
Si stancano poco pochissimo o niente…

Dichiarano seri alla televisione
Che i giovani voglio un mondo migliore
Ippopotami, pà pà potami
Ippopotami, pà pà potami
Distesi nel sole sbadigliano piano
E sembrano fermi, ma vanno lontano.

mdn

© riproduzione riservata