Seguici su

Attualità

Banca Sella a fianco di Mission Bambini raccoglie fondi per le scuole di Biella

Pubblicato

il

BIELLA – Fornire alle famiglie nuovi strumenti digitali per la didattica, potenziare la realizzazione delle aule di informatica, supportare gli insegnanti con formazione ad hoc sui temi del distanziamento sociale e della didattica a distanza, sostenere i bambini con bisogni educativi speciali e disabilità, mettere a disposizione nuovi webinar per le famiglie e attivare corsi di coding nelle scuole dell’infanzia e primarie. Sono questi gli obiettivi del progetto “Guardiamo al futuro” di Mission Bambini a cui Banca Sella ha aderito con una propria donazione e una campagna di raccolta fondi.

Fino a metà gennaio infatti tutti i dipendenti del gruppo Sella potranno effettuare la loro donazione attraverso la piattaforma di crowdfunding “attivati.missionbambini.org”. La cifra raccolta, che si andrà ad aggiungere alla somma già devoluta dalla Banca, andrà a sostenere diversi progetti educativi per le scuole di Biella, Padova e Napoli. A Biella saranno interessate le scuole che fanno parte dell’Istituto comprensivo Biella 3.

“In continuità con l’attività dello scorso anno e accanto a Mission Bambini con il progetto ‘Guardiamo al futuro’ – racconta Anna Grosso, Condirettore Generale di Banca Sella – rinnoviamo il nostro impegno e vogliamo ‘prenderci cura del domani’ con un segno tangibile dell’attenzione verso i bambini, la scuola e le generazioni future”.

Il progetto si pone come obiettivo quello di fornire strumenti utili alle strutture scolastiche, agli insegnanti, agli operatori sociali e ai genitori, per rispondere ai bisogni dei bambini e delle famiglie in maggiori difficoltà, resi ancora più fragili dalla pandemia da Covid-19. In particolare i fondi raccolti attraverso la campagna di crowdfunding #GuardiamoAlFuturo saranno destinati alla riqualificazione dei servizi educativi delle scuole primarie e secondarie di primo grado, fornendo sostegno pedagogico alle famiglie in quattro ambiti di intervento: laboratori per bambini e famiglie, corsi specialistici per operatori e docenti, acquisto di device e materiali scolastici, sostegno a bambini con bisogni educativi speciali e disabilità.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *