Seguici su

Attualità

Alla Residenza per anziani Maria Grazia di Lessona creata la “Camera degli abbracci”

Pubblicato

il

LESSONA – Sarà un Natale diverso da come sono stati gli ultimi mesi per gli ospiti della Residenza per anziani Maria Grazia di Lessona. Nei prossimi giorni, infatti, sarà completato l’allestimento, da parte della ditta specializzata che produce queste strutture, di una nuova “Camera degli abbracci”, grazie alla quale gli anziani ospiti dell’istituto, potranno incontrare i propri cari e ristabilire con loro, dopo tanti mesi in cui è stato proibito ogni tipo di contatto fisico, anche un rapporto più consueto tra persone che si vogliono bene.

Leggi anche: GRAZIE A TUTTI PER LA VOSTRA UMANITA’

La “Camera degli abbracci” è una struttura gonfiabile, montata su un pavimento realizzato in legno, suddivisa, al suo interno (perfettamente riscaldato), in due ambienti, contraddistinti anche dalla colorazione differente. Nel primo ambiente, attraverso una porta che collega direttamente la camera con la casa di risposo, entreranno gli ospiti della residenza; nell’altro, accedendo invece dall’esterno, i loro parenti e amici. Le due parti della camera sono divise da una separazione trasparente, nella quale sono state ricavate delle maniche, infilando le braccia nelle quali è possibile abbracciare la persona che sta nell’altra metà della stanza, in assoluta sicurezza per quanto riguarda il contagio. È la prima struttura del genere allestita nella nostra Provincia e una delle poche già operative in Piemonte.

Questo bel regalo di Natale è stato fatto alla Fondazione Cerino Zegna che gestisce la struttura di Lessona, dal Rotary Club di Valle Mosso, che oltre che per l’acquisto della camera e per il suo montaggio, ha coperto le spese anche per alcuni armadietti per medicinali a norma, per sostituire quelli vecchi non più funzionali.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *