La Provincia di Biella > Attualità > Maturità, è il tempo degli orali
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Maturità, è il tempo degli orali

Proseguono gli esami di maturità. Finalmente lunedì intorno alle ore 13, dopo tre lunghe ore di verifica, per gli studenti sono ufficialmente terminate le prove scritte iniziate il 18 con un tema, articolato su saggio breve, un articolo di giornale, un tema storico o un tema di attualità.

Proseguono gli esami di maturità. Finalmente lunedì intorno alle ore 13, dopo tre lunghe ore di verifica, per gli studenti sono ufficialmente terminate le prove scritte iniziate il 18 con un tema, articolato su saggio breve, un articolo di giornale, un tema storico o un tema di attualità.

Proseguono gli esami di maturità. Finalmente lunedì intorno alle ore 13, dopo tre lunghe ore di verifica, per gli studenti sono ufficialmente terminate le prove scritte iniziate il 18 con un tema, articolato su saggio breve, un articolo di giornale, un tema storico o un tema di attualità. Si è proseguito il giorno seguente con la seconda prova che ha riguardato una materia di indirizzo, per finire  lunedì con la terza ed ultima, il temuto  test multidisciplinare. Circa mille i ragazzi coinvolti: all’Itis Quintino Sella con 317 ragazzi, 235 al Liceo scientifico Avogadro, 76 al Classico Sella di Biella, 194 al E. Bona tra Biella e Mosso; al Vaglio Rubens gli ammessi sono 48,  all’Ipsia 37 e all’Alberghiero di Trivero e Cavaglià 39.

Indagando tra i maturandi, emerge che la terza prova è stata abbastanza complicata e lunga, specialmente per quanto riguarda arte all’Ipsia e all’istituto tecnico Eugenio Bona, matematica all’istituto alberghiero e al liceo linguistico, filosofia al liceo psicopedagogico e anche al liceo classico, informatica all’Itis e topografia ai geometri. Mediamente, a sentire il parere degli studenti, anche questa prova dovrebbe essere andata piuttosto bene per la maggior parte di loro, in particolare per chi si è impegnato con costanza durante tutto il corso dell’anno scolastico.
Ora tutti gli sforzi sono incentrati nella preparazione per l’interrogazione più importante della loro carriera alle scuole superiori: i temutissimi esami orali. La tensione si taglia con il coltello. Sono iniziati fra ieri e oggi, tranne che ai geometri, dove inizieranno domani. Termineranno invece nella prima metà di luglio, dove gli studenti potranno conoscere finalmente i risultati finali e godersi il tanto atteso e sofferto riposo.

Articolo precedente
Articolo precedente