Seguici su

Valli Mosso e Sessera

Mamma cinghiale uccisa, Meta in rivolta

Il caso, avvenuto a Pettinengo, è stato segnalato sulla pagina facebook del Movimento

Pubblicato

il

PETTINENGO – Ennesima crociata della sezione biellese del Meta, il Movimento Etico per la Tutela degli Animali.

Questa volta al centro dell’attenzione c’è l’uccisione di un cinghiale, che aveva da poco partorito i cuccioli, da parte di alcuni cacciatori. Il fatto è accaduto a Pettinengo.

Il post del Meta

Il caso è uscito sulla pagina facebook del Movimento, con tanto di video, e ha subito destato scalpore, scatenando le consuete polemiche tra appassionati dell’attività venatoria e animalisti.

Questo è quanto pubblicato dal Meta: “Faremo le denunce del caso: le persone che hanno segnalato il crudele gesto erano a passeggio nel bosco con i propri animali (…) Una volontaria sul posto si è accertata che alcuni cacciatori, a detta loro, erano stati inviati dalla Provincia, su richiesta del sindaco per uccidere un cinghiale che tutte le mattine andava a pascolare nei prati con i suoi cuccioli. La mamma cinghiale, avvistata, è stata freddata a fucilate, lasciando così i suoi cuccioli ancora in fase di svezzamento abbandonati alla sorte (…)”.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com