Seguici su

Sport

Matteo Stoppa cerca la consacrazione con il Palermo

Calciatore biellese classe 2000, sbarca in rosanero in prestito dalla Sampdoria

Pubblicato

il

Un nuovo passo in avanti nella carriera di Matteo Stoppa.

Il giocatore biellese, reduce dalla positiva stagione a Castellammare di Stabia, ora va a caccia della definitiva consacrazione in una piazza decisamente ambiziosa, che ha voglia di tornare a respirare l’aria del calcio che conta dopo alcuni anni bui, di purgatorio nelle categorie minori: vale a dire a Palermo, nella squadra rosanero neo-promossa in serie B.

La società siciliana lo ha preso in prestito con diritto di riscatto dalla Sampdoria, attuale proprietaria del suo cartellino.

Stoppa è un calciatore classe 2000 – nato appunto a Biella il 27 settembre – in grado di ricoprire diversi ruoli offensivi: offre il meglio da trequartista, ma è in grado di giocare anche come seconda punta oppure come esterno offensivo. Cresce nel settore giovanile del Novara, dove debutta nella serie cadetta, all’età di soli 16 anni, nel match perso 2-0 contro il Carpi del 18 maggio 2017. A dargli fiducia, tra l’altro, fu l’ex allenatore del Palermo e allora tecnico azzurro Roberto Boscaglia. Il suo talento viene riconosciuto prima dal Manchester City, che lo segue con uno stage più da vicino, e poi dalla Juventus, che ne acquisisce il cartellino.

Tuttavia con i bianconeri non arriva mai a esordire in prima squadra e dopo un paio di stagione viene acquistato dalla Sampdoria, che comincia a girarlo in prestito prima alla Pistoiese e poi alla Juve Stabia, dove torna in quella serie C che aveva già conosciuto ai tempi del Novara. Dopo una prima stagione di apprendistato a Pistoia, con 29 presenze e 2 gol, in Campania esplode e nel 2021/2022 colleziona 11 reti e 6 assist in 34 partite con le “Vespe”, ricoprendo un ruolo decisamente offensivo, spesso anche da punta.

Ora il passaggio, come detto, sempre in prestito al Palermo, dove indossa il numero 39. Per lui si tratta dunque di una sorta di “seconda chance” con il City Group, dopo quel provino di sei anni fa per il club di Manchester. Quel che è certo è che si tratta di una grande opportunità: sarà mister Corini a decidere se farlo giocare a supporto di Brunori come trequartista o in un ruolo più defilato sulla fascia.

E poi non manca un precedente incoraggiante per Stoppa. Già un altro attaccante biellese ha fatto bene con la maglia rosanero: Alberto Gilardino portò il Palermo alla salvezza in A nel 2015/2016 con 10 gol, diventando ben presto un idolo dei tifosi del “Barbera”.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com