Seguici su

Sport

L’Edilnol contro Piacenza per calare il tris

Pubblicato

il

BIELLA – Nell’arco di una settimana è cambiato, se non tutto, davvero molto.

Otto giorni fa la situazione in casa Pallacanestro Biella era assolutamente preoccupante, con la squadra mestamente all’ultimo posto in solitaria, reduce dall’ennesimo filotto di sconfitte consecutive e all’apparenza incapace di reggere la pressione dei finali di gara.

Oggi l’Edilnol è invece reduce da due vittorie di fila, che le hanno permesso di abbandonare almeno momentaneamente gli scomodi panni del fanalino di coda e soprattutto di intravedere, seppur in lontananza, addirittura la salvezza senza passare dai play-out. Servirebbe una vera e proprio impresa, ma già soltanto il fatto di provarci deve rappresentare la benzina per giocare al meglio queste ultime quattro gare della prima fase di regular season. Del resto sono addirittura tre le rivali che hanno appena due punti in più, vale a dire Capo d’Orlando, con la quale ha il vantaggio della differenza canestri, Casale, che invece è avvantaggiata dalla classifica avulsa, e Mantova, che ancora deve arrivare al Forum.

Con l’entusiasmo derivante dal doppio successo contro Monferrato e Orlandina, Biella è ora attesa dalla terza partita casalinga nell’arco di una settimana. Domani al Forum arriverà infatti l’Assigeco Piacenza dell’ex Federico Massone, rivale lanciatissima al terzo posto nella graduatoria del girone. (palla a due alle tradizionali ore 18). L’unico punto interrogativo è legato alle condizioni di capitan Marco Laganà, alle prese con un’infiammazione al “solito” ginocchio e in panchina solo per onor di firma nella due vittoriose sfide interne.

Non sarà una passeggiata, dunque, ma la Biella ammirata nelle ultime due uscite ha tutte le carte in regola per dire la sua.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità