Seguici su

Sport

Il Covid ferma (di nuovo) lo sport

Posticipata la ripresa di calcio, basket e rugby a causa dell’aumento dei contagi

Pubblicato

il

BIELLA – Ancora una volta lo sport deve inchinarsi al Covid. Sono numerose le discipline, in particolar modo legate alle specialità di squadra, che vedono i propri calendari stravolti e rivoluzionati a causa della pandemia e della prepotente aumento dei casi di positività tra i propri tesserati.

A pagare dazio al Coronavirus sono tanto il basket quanto il rugby, passando ovviamente per il calcio.

Incominciamo dunque dalla palla a spicchi. La Lega Serie A ha disposto il rinvio di tutti i match in programma il 2 gennaio 2022, validi per la 14esima giornata di andata del campionato. Dopo che nei giorni scorsi erano state rinviate alcune partite, la Lega ha dunque deciso di estendere il rinvio a tutto l’ultimo turno in programma, anche per l’incertezza sulla tempistica di applicazione delle norme previste dal governo sulla capienza dei palazzetti. Nei prossimi giorni saranno definite le modalità e le date del recupero.

Lo stesso ha fatto la Lega Nazionale Pallacanestro per ciò che concerne la serie A2, torneo che interessa da vicino Pallacanestro Biella (alle prese con alcune positività nel gruppo squadra, ndr). Il Settore Agonistico della Federazione ha accolto la richiesta avanzata dalla Lega Nazionale Pallacanestro di posticipare la ripresa della regular season, inizialmente prevista per domenica 2 gennaio, a domenica 16 gennaio. Questo anche al fine di creare, nei primi giorni del mese, gli spazi necessari per disputare le gare ad oggi rinviate, valevoli per il girone di andata, e che definiranno le otto squadre ammesse alla Final Eight di Coppa Italia. I turni originariamente previsti per il 9 e il 16 gennaio, rispettivamente prima e seconda giornata di ritorno, saranno invece riprogrammati in calendario successivamente. E il Comitato regionale si è adeguato, bloccando tutto fino a domenica 9 in attesa di successiva comunicazioni.

Passando alla palla ovale, la Federazione Italiana Rugby ha deliberato la sospensione di tutta l’attività agonistica e non agonistica nazionale, ad eccezione del Top10 e della Coppa Italia. La stessa Fir invita inoltre le società e i tesserati a contribuire attivamente al contenimento del contagio attenendosi scrupolosamente, nello svolgimento dell’attività di allenamento, alle misure previste dal Protocollo federale.

Infine, per ciò che concerne invece il calcio, le disposizioni riguardano – almeno per il momento – l’attività regionale, la cui ripresa dopo la sosta è stata posticipata. Domenica 16 gennaio ripartirà solamente l’Eccellenza (con la prima giornata di ritorno), mentre per tutti gli altri tornei, dalla Promozione alla Terza categoria e i campionati giovanili, sarà necessario attendere domenica 30 gennaio. I tanti recuperi verranno invece disputati nel fine settimana del 22 e 23 gennaio.

Per il momento resta infine confermata l’attività della pallavolo a livello nazionale (con il rinvio delle gare quando verranno a mancare le condizioni per garantire la sicurezza di atleti e pubblico), mentre viene sospesa sino al 23 gennaio l’attività dei campionati di categoria (vale a dire i campionati giovanili, ndr) e viene dato mandato ai comitati regionali di monitorare attentamente le varie situazioni e prendere le decisioni più opportune sempre in materia di sicurezza. Intanto, è notizia di inizio settimana, è stata rinviata a data da destinarsi la partita in programma sabato prossimo al PalaSarselli di Chiavazza tra la Virtus padrona di casa e la capolista Palau Capo d’Orso.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com