Seguici su

Senza categoria

Sulla Torino-Milano in contromano, tasso alcolemico sei volte superiore consentito. Via la patente

Pubblicato

il

La Polizia Stradale è intervenuta in prossimità dell’Area di Servizio di Villarboit Sud (VC) dell’Autostrada A/4 TO-MI per fermare un’automobilista che stava percorrendo l’autostrada contromano.

I fatti

Una donna di 44 anni, S.B., ha imboccato l’autostrada A4 alla guida di una Ford Fiesta entrando alla barriera di Rondissone in direzione Milano. Percorsi circa 40 km. giungeva presso l’area di servizio di Villarboit Sud e dopo aver effettuato una sosta, riprendeva la marcia e nonostante la conformazione della corsia che conduce al predetto esercizio di ristorazione fosse alquanto difficoltosa da raggiungere e completamente in galleria, la donna riusciva ad immettersi sulla carreggiata in direzione Milano, procedendo però in direzione Torino, quindi in contromano.

La scoperta: era in stato di ebbrezza

La Polizia Stradale immediatamente allertata inviava sul posto una pattuglia che in pochi minuti raggiungeva il luogo e riusciva a fermare la conducente, evitando che si scontrasse con altri veicoli che procedevano regolarmente. Agli Agenti la donna appariva subito in stato di ebbrezza; veniva sottoposta agli accertamenti con l’etilometro in dotazione, dal quale risultava un tasso alcolemico sei volte superiore al limite massimo consentito (3,10 g/l).

S.B. veniva denunciata all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza, violazione che prevede oltre alla condanna penale, anche la sospensione della patente di guida. Inoltre, sempre a carico della stessa, è stata comminata una seconda sanzione, per guida contromano in autostrada che prevede, oltre alla sanzione amministrativa da 2.000 a 8.200 euro, la revoca della patente di guida e il fermo amministrativo del veicolo per tre mesi.-

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *