La Provincia di Biella > Attualità > Dal 1 agosto gli incentivi per auto e moto: in caso di rottamazione il bonus può arrivare a 10mila euro
Attualità, Senza categoria Fuori provincia -

Dal 1 agosto gli incentivi per auto e moto: in caso di rottamazione il bonus può arrivare a 10mila euro

Le misure sono contenute nel Decreto Rilancio

Diverse le misure introdotte dal Decreto Rilancio per affrontare la crisi causata dalla pandemia alcuni già disponibili altri pronti all’esordio.

Tra i più attesi i nuovi ecoincentivi auto e moto che partiranno dal 1 agosto. Manca ancora il decreto ministeriale, che vista l’imminente scadenza temporale, dovrebbe arrivare a breve.

Triplice il binario sul quale si è mosso il Governo: potenziamento degli eco-incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici o ibridi, che possono arrivare a 10mila euro nel caso di contestuale rottamazione della vecchia automobile; nuova agevolazione per l’acquisto di auto Euro 6; potenziamento degli incentivi per l’acquisto di moto, che salgono a 4mila euro se accompagnati da rottamazione

Come riporta il portale PMI.it in un articolo a firma di Barbara Weis, la misura dell’incentivo dipende dalle emissioni, nonché dalla eventuale e contestuale rottamazione di un veicolo immatricolato in data anteriore al primo gennaio 2010 e che abbia almeno dieci anni. Il contributo è condizionato anche dalla scelta del concessionario di applicare l’ulteriore sconto di 2mila euro sull’acquisto.

  • Auto con emissioni di Co2 da 0 a 20 e prezzo massimo di 50mila euro: contributo di 2mila euro con rottamazione oppure di mille euro senza rottamazione. Si somma allo sconto applicato dal concessionario (2mila euro con rottamazione o mille euro senza rottamazione) e al precedente incentivo di 6mila euro con rottamazione o 4mila senza rottamazione. Totale: 10mila euro con rottamazione, 6mila euro senza rottamazione
  • Auto con emissioni di Co2 da 21 a 60 g/km e prezzo massimo di 50mila euro: contributo di 2mila euro con rottamazione, oppure di mille euro senza rottamazione. Si somma ai 2mila o mille euro di sconto applicati dal concessionario e ai 2mila 500 o 1500 euro precedente previsti (rispettivamente, con o senza rottamazione). Risultato: 6mila 500 euro con rottamazione, 3mila 500 euro senza rottamazione.
  • Auto Euro 6, con emissioni da 61 a 110 g/km e costo massimo di 40mila euro (da listino dle produttore): contributo di 1500 euro con rottamazione o di 750 euro senza rottamazione, a cui si sommano i 2mila o mille euro di sconto del concessionario. Non c’era precedente agevolazione per questa categoria, quindi il beneficio totale è 3mila 500 euro con rottamazione e 1750 euro senza rottamazione.

Come detto, bisogna attendere i decreti attuativi, che potrebbero contenere condizioni migliorative.

  • Per moto e motorini elettrici o ibridi l‘ecobonus nel 2020 sale a 4mila euro in caso di rottamazione di un vecchio due ruote. Incentivo anche senza rottamazione, ma fino a 3mila euro

© riproduzione riservata