Seguici su

Salute

Il Piemonte resta in zona bianca, ma i casi aumentano

Il tasso di occupazione dei letti in terapia intensiva passa da 1% a 2% e quello dei posti letto ordinari da 2% a 3%

Pubblicato

il

PIEMONTE – I casi in Piemonte aumentano, ma la regione resta in zona bianca. Più precisamente nella settimana 22-29 agosto, mentre la percentuale di positività dei tamponi resta al 2%; l’Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi si riduce passando da 1.05 a 0.98. E’ quanto risulta dal pre-report di Istituto Superiore di Sanità-Ministero della Salute.

Il tasso di occupazione dei letti in terapia intensiva passa da 1% a 2% e quello dei posti letto ordinari da 2% a 3%. Aumentano i focolai attivi e il numero di persone non collegate a catene di trasmissione note. “Il valore dell’incidenza e il numero dei ricoveri ancora contenuti concorrono favorevolmente” a mantenere il Piemonte in zona bianca.

(Fonte ANSA Piemonte – Foto di repertorio)

 

1 Commento

1 Commento

  1. Liza

    3 Settembre 2021 at 16:34

    Se sono quasi tutti vaccinati voglio una spiegazione di perché crescono i contagi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com