Seguici su

Salute

“Canguro terapia”, la Neonatologia ha realizzato un video per i genitori di neonati prematuri

Incontro con gli specialisti di Piemonte e Valle d’Aosta in occasione della giornata mondiale

Pubblicato

il

In occasione della Giornata mondiale della prematurità, venerdì scorso, 17 novembre, lo staff della Neonatologia dell’Azienda sanitaria di Biella ha partecipato a un incontro che ha visto coinvolte numerose Patologie Neonatali di Piemonte e Valle d’Aosta sul tema della Kangaroo Mother Care (KMC).

La canguro terapia è un metodo standardizzato basato sul contatto pelle a pelle fra genitore e neonato pretermine e rappresenta un momento importante per ridurre lo stress da separazione madre-bambino.

L’obiettivo è di portare benefici sul controllo termico, l’equilibrio omeostatico, l’allattamento al seno, e soprattutto sulla relazione genitore/neonato, nonché di trasferire gradualmente competenze e responsabilità assistenziali alla madre e al padre, affinché diventino i primary caregivers del loro bambino. Le sessioni di Kangaroo Mother Care durano in media due ore e si svolgono in un ambiente dedicato, creato appositamente per garantire il massimo comfort della coppia genitore/neonato.

La KMC viene proposta, in contesto ospedaliero, ai genitori di bambini nati pretermine o di bambini nati con un parto difficile o con patologie che non hanno permesso il contatto pelle a pelle e l’assistenza in rooming fin dalle prime ore di vita ed è un importante strumento per promuovere l’allattamento al seno. Il latte materno è infatti un investimento di salute per il bambino e la mamma: è l’alimento più adatto per il neonato, perché contiene tutti i nutrienti di cui ha bisogno per un accrescimento ottimale e ha un effetto protettivo sulle patologie respiratorie e gastro-intestinali dei primi mesi di vita.

La struttura di Neonatologia di Biella è centro di raccolta del latte materno donato, che afferisce alla “Banca del Latte” del Regina Margherita di Torino. Per informazioni riguardo alla possibilità di divenire donatrice di latte materno contattare il reparto di Assistenza Neonatale (tel. 015-15.15.69.06).

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *