Seguici su

Biella

Caucino sul caso Sanò: “Mi auguro che verità emerga presto”

Caucino, assessore regionale alla Famiglia, è intervenuta a proposito dell’indagine che coinvolge l’attuale direttore generale Asl Biella

Pubblicato

il

La biellese Chiara Caucino, assessore regionale alla Famiglia, è intervenuta a proposito dell’indagine che vede coinvolto l’attuale direttore generale dell’Asl di Biella, Mario Sanò.

Riguardo ai presunti illeciti alla base dell’inchiesta, l’assessore regionale alla Famiglia ha espresso “estremo stupore e rammarico, augurandomi che la verità su questa vicenda emerga il prima possibile, ricordando che al momento non esiste alcuna condanna contro il dottor Sanò e che il nostro Ordinamento giuridico si incardina sul sacrosanto principio della presunzione di innocenza e che pertanto la sua posizione potrà e dovrà essere accertata nelle sedi opportune”.

Caucino ha inoltre precisato che “le vicende contestate nulla hanno a che vedere con l’ottimo lavoro che il dottor Sanò sta svolgendo sul territorio biellese”.

“In caso di passi indietro, troveremo sostituto all’altezza delle aspettative dei biellesi”

E a proposito di eventuali dimissioni ha aggiunto: “Anche nel caso in cui l’attuale Direttore Generale decidesse, in attesa di chiarire in totale trasparenza la propria posizione, di fare un passo indietro, la Giunta regionale, il partito di maggioranza che governa la Regione Piemonte e, in particolare, l’assessore alla Sanità, saranno in grado di individuare, in tempi rapidi, un sostituto all’altezza delle aspettative dei biellesi e, più in generale, del territorio”.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com