Seguici su

Opinioni

Pallacanestro Biella: tanto tuonò che piovve

La lettera dell’ex consigliere comunale e assessore provinciale Emilio Vaglio.

Pubblicato

il

emilio vaglio

Riceviamo e pubblichiamo una lettera dell’ex consigliere comunale e assessore provinciale Emilio Vaglio.

Biella, capoluogo di Provincia, Capitale Europea della Lana, dopo aver perso definitivamente la Sua Cassa di Risparmio, fagocitata dalla Banca Cr Asti, ora celebra un’ulteriore sconfitta.

Una sconfitta meno importante dal punto di vista socio/economico, ma pur sempre una debacle per il Territorio.

Da 28 anni, da quando Alberto Savio fondò l’Associazione Sportiva Pallacanestro Biella, la domenica ci si ritrovava al Palazzetto, prima al Palapaietta e poi nell’attuale Forum, per trascorrere alcune ore tifando Biella, socializzando tra gruppi di amici; per anni abbiamo forgiato campioni, potuto ammirare campionissimi, gemellare la città di Biella, con la città del Palio “sfruttando” il fatto che allora, guarda caso il destino è a volte curioso e crudele, Siena, aimè, deteneva la maggioranza della ex Biverbanca Spa e nel basket dominava incontrastata.

Ora che i Biellesi non hanno più la Loro Banca, pur avendo una Fondazione florida ed intraprendente che ha recentemente celebrato il 30 ° compleanno, Biella, il cui nome per anni ha campeggiato sulle pagine dei principali quotidiani sportivi nazionali per serietà e intraprendenza sportiva, deve digerire l’ennesima sconfitta.

Personalmente, da affezionato tifoso e da anni fedele abbonato di Pallacanestro Biella, non essendo in grado di giudicare se ci sono delle colpe, e a chi eventualmente siano imputabili, pur avendo un mio intimo convincimento che volutamente non esterno, mi sento in dovere, e lo faccio anche a nome degli amici della domenica con i quali al palazzetto mi sono per anni rapportato, di ringraziare i vari Presidenti che nel tempo si sono succeduti , in particolare il mio pensiero va a Massimo Angelico ed alla Sua famiglia, che ha profuso fino all’ultimo risorse finanziarie e fisiche, “finendo le energie” senza particolari tornaconti per la Sua azienda, esclusivamente per l’amore nei confronti della Pallacanestro e del territorio, un esempio… che andrebbe imitato.

Ora però una considerazione che spero possa far riflettere e meditare coloro che hanno Responsabilità Pubbliche e tutti coloro che hanno a cuore il Biellese.

Cari amici tifosi di Basket, se volete continuare a coltivare la Vostra passione per la palla a spicchi avete due scelte a livello regionale .

TORTONA (Al): città di ben 26000 abitanti, famosa per essere la capitale delle costruzioni stradali, priva di palazzetto adeguato alla serie A1, ma che si permette di avere una squadra di Basket, sponsorizzata dal Gruppo Gavio, che milita nella massima serie e che recentemente ha giocato, per esigenze dimensionali, la finale per il 3/4 posto dei play off al Palaenergica P. Ferraris di Casale Monferrato.

CASALE (Al): città di ben 32.000 abitanti, famosa per il vino e purtroppo famosa per le note vicende dell’amianto Eternit, che ha una squadra di Basket che da anni milita in serie A2 ed ha come main sponsor la Novi, famoso brand dolciario appartenente al ben più importante e articolato gruppo Elah-Dufour. A tal proposito invito i Biellesi, a partire da coloro che hanno responsabilità ai massimi livelli cittadini, regionali e nazionali, a consultare semplicemente internet per prendere visione dei nomi di coloro che detengono partecipazioni in queste Società ed i relativi intrecci societari.

In ultimo una proposta rivolta al Comune di Biella, che in questi giorni non ha lesinato critiche sulla vicenda di Pallacanestro, puntando il dito sulla disaffezione degli industriali Biellesi.

La Pubblica Amministrazione si faccia parte diligente per favorire l’organizzazione di pullman che trasportino i Biellesi tifosi a Casale per assistere alle partite casalinghe della NOVIPIU’ JB MONFERRATO, possibilmente con il contributo di alcuni mecenati Biellesi direttamente interessati.

Grazie ancora a tutti coloro che per 28 anni ci hanno fatto divertire e sognare, è stato bello.

Emilio Vaglio

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com