Seguici su

Eventi e cultura

Un bambino, una pianta: Festa degli alberi a Biella

Pubblicato

il

Durante la manifestazione, il circolo Su Nuraghe organizzerà anche un concerto in memoria di Betty Innocenti, corista di Noi Cantando scomparsa due anni fa

Nei giorni 23 e 24 novembre 2013, il Circolo Culturale Sardo Su Nuraghe di Biella organizza la “Festa degli alberi” per salutare l’arrivo dei nuovi nati con la piantumazione di piante di ginepro presso l’area monumentale di Nuraghe Chervu, opera dedicata ai Caduti sardi e ai Caduti biellesi.

L’iniziativa è portata avanti in collaborazione con il Comune di Biella, con il patrocinio della Regione Piemonte, della Regione Autonoma della Sardegna e della Fasi (Federazione Associazioni Sarde in Italia).

La manifestazione, articolata in due giorni, vede coinvolti diversi soggetti, uniti da intenti ed obiettivi comuni: salvare, conservare, tramandare memoria e identità attraverso azioni congiunte e coordinate con il territorio ospite.

Sabato 23, presso la chiesa di San Filippo di Biella, alle 21, è in programma un "Concerto per Betty", dedicato alla corista di Noi Cantando scomparsa due anni fa: per l'occasione si esibiranno due cori biellesi, Noi Cantando di Cossato e Voceversa di Camburzano.

Con loro, due formazioni provenienti direttamente dalla Sardegna: “Sos Cantores de Garteddi” e “L’Ensemble di launeddas”, appositamente riunito, formato da Orlando Mascia, Tore Agus e Matteo Muscas, tre virtuosi dell’antico strumento musicale a tre canne, a fiato continuo.

Domenica 24, invece, dopo il rito religioso alle 10,30, presso la basilica di San Sebastiano, la manifestazione si trasferisce, alle 12, presso l’area monumentale di Nuraghe Chervu  "per il suggestivo rito della piantumazione di un albero per ogni nuovo nato nella Comunità di Su Nuraghe – spiega il presidente Battista Saiu -, continuità di vita anche in ricordo di Betty Innocenti, che, con queste due giornate di celebrazioni, si vuole unire nella rigenerazione della memoria attraverso il saluto alle nuove generazioni che si affacciano alla vita".

Pubblichiamo di seguito il programma dettagliato della manifestazione.

Sabato 23 novembre

Ore 21 – Chiesa di San Filippo Neri

Concerto per Betty in ricordo di Elisabetta Innocenti

Ensemble di launeddas di Sardegna con Orlando Mascia, Matteo Muscas e Tore Agus e i cori Noi Cantando di Cossato,  Voceversa di Camburzano, Sos Cantores de Garteddi (Nuoro).

Domenica 24 novembre

Ore 10,15 – Piazzetta Alberto La Marmora

Salve dei Fucilieri di Su Nuraghe

Banda Musicale di Sagliano Micca e Sordevolo

Ore 10,30 – Basilica san Sebastiano

Missa Majore

officiata da Padre Angelo Manzini, decorata con canti in Limba sarda e in latino da Sos Cantores di Galtellì, Voci di su Nuraghe, Confraternita di Graglia

Ore 12,00 – Nuraghe Chervu (via Lago Maggiore)

Festa degli alberi “un bambino, una pianta”

Piantumazione di ginepri provenienti dell’Ente Foreste della Sardegna

Una pianta per ogni nuovo nato nella comunità di Su Nuraghe di Biella

Partenza dal Piazzale della Pasticceria Brusa

Sfilata con i bambini e le “Donne del Grano”, le “Valette an Gipun” della Valle Cervo, Fucilieri di Su Nuraghe, Sindaco di Biella, Autorità, Cittadini

Omaggio floreale ai Caduti Sardi e ai Caduti biellesi

Canto del “Miserere” intonato da “Sos Cantores de Garteddi” e dalla Confraternita di Santa Croce e Santissima Trinità di Graglia

Imnu Sardu Nationali  eseguito dalla Banda Musicale di Sordevolo

Benedizione col grano e benedizione religiosa in lingua sarda impartita dal Cappellano di Su Nuraghe don Ferdinando Gallu.

Ore 13,30

Pranzo sociale – Hotel Bugella (prenotazione al circolo: 015 34638)