La Provincia di Biella > Eventi e cultura > Beltrami, Favero e Mondini, la città onora i deportati biellesi nel Giorno della Memoria
Eventi e cultura Biella -

Beltrami, Favero e Mondini, la città onora i deportati biellesi nel Giorno della Memoria

Il Prefetto di Biella consegnerà ai parenti delle vittime la medaglia d’onore

BIELLA – Il prossimo 27 gennaio si celebra il Giorno della Memoria, istituito con Legge 20 luglio 2000, n. 211 in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.

Al fine di mantenere viva la ricorrenza, pur nel rigoroso rispetto delle restrizioni imposte dall’emergenza pandemica in atto, si terrà una breve e contenuta cerimonia, a cura della Prefettura di Biella d’intesa con la Città di Biella e la Comunità Ebraica di Vercelli, Biella, Novara e V.C.O.

La manifestazione prenderà avvio alle 10.30 con l’omaggio alla stele in memoria delle vittime della Shoah nel quartiere“Piazzo”, per proseguire con una visita alla Sinagoga dell’antico insediamento ebraico. Ai familiari dei defunti Sig.ri Italo Beltrami e Ernesto Favero, del Comune di Biella, e Mario Mondini del Comune di Callabiana, il Prefetto di Biella consegnerà, nel vicino Palazzo La Marmora, la medaglia d’onore riservata ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra. La celebrazione si svolgerà alla presenza delle locali Autorità civili, militari e religiose e dell’Ufficio scolastico provinciale, anche in rappresentanza dell’intero mondo scolastico.

© riproduzione riservata