La Provincia di Biella > Cronaca > Ubriaco distrugge casa, minaccia i carabinieri e fa un volo di cinque metri per sfuggire ai militari
Cronaca Biella -

Ubriaco distrugge casa, minaccia i carabinieri e fa un volo di cinque metri per sfuggire ai militari

L'uomo è stato arrestato.

Nella notte tra sabato e domenica un uomo è rientrato a casa ubriaco e ha iniziato  a inveire contro la sua compagna, urlando ed insultandola. Si tratta dell’ennesimo episodio in una convivenza difficile ormai da tempo, costellata da liti e contrasti, ma in questo caso l’uomo è andato bel oltre il limite, danneggiando l’auto della donna e distruggendo poi gran parte delle suppellettili che avevano in casa.

La compagna, terrorizzata al pensiero che il prossimo bersaglio potesse essere lei, ha chiamato il 112, facendo così intervenire immediatamente tre pattuglie dei carabinieri della compagnia di Biella.
I militari hanno tentato di placare la violenza dell’uomo cercando di instaurare con lui un dialogo, provando a farlo ragionare. E’ stato inutile: in preda all’ira, alla vista dei carabinieri, ha impugnato un bastone e ha minacciato anche loro. Si è poi barricato all’interno del bagno e, nel tentativo di fuggire dalle forze dell’ordine, si è lanciato dalla finestra da un’altezza di cinque metri, rovinando a terra e procurandosi qualche lieve contusione. E’ stato quindi trasportato in ospedale per le cure del caso.
L’episodio non è stato senza conseguenze: i carabinieri  hanno proceduto all’arresto dell’uomo nella flagranza dei reati di maltrattamenti e resistenza a pubblico ufficiale e hanno provveduto a trasmettere gli atti al procuratore della repubblica.

© riproduzione riservata