Seguici su

Cronaca

Tenta il suicidio dopo essere stato sorpreso a letto con la figlia della compagna

Pubblicato

il

tenta il suicidio

Tenta il suicidio dopo essere stato sorpreso a letto con la figlia della compagna.

Tenta il suicidio dopo le presunte violenze su una minorenne

Sarebbe questa la ragione del gesto estremo compiuto da un uomo due settimane fa nel centro di Biella, secondo il retroscena raccontato da La Stampa. Dopo averlo trovato a letto con la figlia tredicenne, la donna infuriata avrebbe minacciato di chiamare la polizia; per questa ragione il convivente si sarebbe lanciato dal terzo piano della palazzina di via Asmara, precipitando sul cofano di un’auto parcheggiata.

L’indagine

In seguito alla denuncia sporta dalla madre dell’adolescente, è stata avviata un’indagine. Sulla base degli accertamenti svolti dai carabinieri, sempre secondo quanto riportato dalla Stampa, il procuratore Teresa Angela Camelio, titolare dell’inchiesta, ha chiesto al gip la misura della custodia cautelare per il giovane, che si trova tuttora ricoverato all’ospedale (il 26enne si è salvato ma è in gravi condizioni). Il magistrato non si è ancora espresso.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *