Seguici su

Biella

Tenta di rapinare un ragazzo e fallisce: scoperto a tempo di record dai carabinieri

L’episodio si era consumato intorno alla mezzanotte di giovedì.

Pubblicato

il

I carabinieri scoprono e denunciano a tempo di record il solitario autore di una tentata rapina. Attorno alla mezzanotte di giovedì un individuo armato di taglierino si era avvicinato a un giovane passante e gli aveva intimato di consegnargli soldi e cellulare. Davanti alla minaccia il ragazzo non si era perso d’animo e aveva opposto un secco rifiuto alla richiesta, avvertendo il malintenzionato che si sarebbe immediatamente rivolto alla vicina caserma, distante poche centinaia di metri dal luogo del fatto.
Colto di sorpresa dall’inattesa e pronta risposta della vittima, il rapinatore non aveva potuto far altro che fuggire a piedi facendo perdere le proprie tracce. Subito dopo la vittima aveva effettivamente segnalato l’episodio al 112 tanto che la Centrale Operativa dei Carabinieri aveva allertato tutte le pattuglie presenti in circuito per le prime ricerche dell’aggressore.
Contemporaneamente gli investigatori hanno lavorato a ritmo serrato per ricostruire il fatto e poter raccogliere tutti gli elementi necessari ad individuare il solitario malvivente.
Infatti, grazie alla collaborazione della stessa vittima e dei testimoni nonché all’analisi dei filmati degli impianti di videosorveglianza presenti nella zona interessata è stato individuato un soggetto le cui caratteristiche corrispondevano a quelle dell’autore della tentata rapina: un trentenne di origine asiatica con piccoli precedenti penali residente in provincia.
Dagli uffici del Nucleo Operativo cossatese è stato trasmesso un rapporto alla Procura della Repubblica di Biella, aggiornata sull’evolversi della vicenda, nei confronti dell’inesperto rapinatore.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *