La Provincia di Biella > Cronaca > Straniero residente nel Biellese fermato a Santhià con mezzo chilo di hashish
Cronaca Biella -

Straniero residente nel Biellese fermato a Santhià con mezzo chilo di hashish

Scendeva dal treno

I carabinieri della stazione di Santhià nella serata di sabato scorso hanno arrestato uno straniero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La stazione ferroviaria di Santhià è un luogo ove spesso transitano, provenienti da altre provincie, diversi malfattori. Infatti già in passato i carabinieri della locale stazione hanno identificato e deferito persone che avevano commesso delitti di vario genere.

Sabato sera verso le 22 i carabinieri di pattuglia della stazione di Santhià hanno deciso di controllare chi scendeva dal treno a quell’ora, notando tra i vari passeggeri anche uno straniero che alla vista dei militari assumeva un atteggiamento sospetto, cercando di allontanarsi dalla stazione ferroviaria aumentando il passo.

I carabinieri hanno deciso di identificarlo, momento in cui lo stesso è apparso particolarmente nervoso. A questo punto veniva sottoposto ad una perquisizione personale che aveva esito positivo, rinvenendo nella tasca dei pantaloni un panetto di hashish del peso di circa 100 grammi, mentre nello zainetto, si rinvenivano altri 3 panetti del medesimo stupefacente per un peso complessivo di oltre 400 grammi (sequestrato).

Il 23 enne gambiano residente nel Biellese, regolare in Italia, è stato accompagnato in caserma, dichiarato in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed al termine degli atti veniva associato alla Casa Circondariale di Vercelli su disposizione del PM della Procura di Vercelli.

© riproduzione riservata